Le Cronache Lucane

LA SVIMEZ BOCCIA CUPPARO

Tacco&Spillo

Se c’è una cosa detestabile dell’assessore regionale alle attività produttive, Francesco Cupparo non è tanto il suo slang istituzionale infarcito di turbolenze ed increspature dialettali e frammezzato da imprecisate incursioni normative, ma la sua spocchia quasi da maestro di paese con cui pretende di assegnare voti di condotta e di merito a chi probabilmente ne sa ben più di lui. In questo particolare senso Cupparo, con l’abilità semantica del geometra, ha fatto piazza pulita dell’“io so”, anticipazione ironica e soggettiva del motto socratico “di non sapere”. Così il risultato ottenuto somiglia alla buccia dura del suo egotismo trascendentale con cui si autocompiace di sfidare l’ordalia comunitaria di sindacati, politici, imprenditori e professionisti, proprio su quel terreno del sapere, per lui più insidioso e accidentato. Eppure dopo il vociare scomposto e dialettale dei suoi annunci da finto primatista delle economie regionali è arrivato il responso certificato dalle previsioni 2020 della SVIMEZ. Nell’anno del Covid-19, la Basilicata, solo marginalmente interessata dalla pandemia, detiene il record negativo del crollo del Pil nazionale, pari a -12,6. Non c’è che dire: una severa ed inappellabile bocciatura!

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com