Le Cronache Lucane

#CAMBIAMO MATERA: ANTONIO AICALE E VALERIA SINGETTA

Infrastrutture, assistenza socio-sanitaria qualificata, sanità pubblica per tutti, supporto alla sanità pubblica offerto dal sistema sanitario privato accreditato già presente da convenzionare, Inclusione, welfare e politiche sociali adeguate, protagonismo, fiducia, agire e pensare per la comunità – PUBBLICITÀ ELETTORALE A PAGAMENTO


ELEZIONI COMUNALI MATERA 20/21 SETTEMBRE 2020

Serietà, Affidabilità, Coerenza, Passione, Competenza, Capacità di creare sviluppo e fare sistema

Una sfida già vinta, molte altre da vincere

Matera è la Capitale Europea della Cultura e rappresenta il volano che dovrà riguardare il cambiamento per ridare slancio vitale a questa citta’ in modo sostenibile garantendo la Cultura dell’Innovazione. Punti nodali: Infrastrutture, Lavoro, Famiglia. Infrastrutture: Adeguata programmazione europea che potenzi oltre all’urbanizzazione, la qualita’ dell’aria e dell’ambiente, il lavoro e la famiglia, fondamentali per la realizzazione di una rete che sviluppi le attivita’ produttive attraverso la realizzazione di Centri Specializzati per far fronte alle nuove disabilita’ e per sostenere la famiglia e il welfare per il potenziamento di strutture sanitarie accreditate adeguate allo sviluppo della citta’ per potenziare la Sanita’ privata accreditata e favorire un’adeguata integrazione socio- sanitaria. Matera ha bisogno di qualita’ e credibilita’ per i cittadini che meritano di avere un elemento culturale del Sud per poter dare ai materani un’amministrazione efficiente, capace e preparata che sappia rispondere alle esigenze del territorio senza egoismi ma nel puro uso corretto della cosa pubblica per il bene comune. Solo attraverso un’adeguata programmazione si riuscira’ a realizzare una citta’ inclusiva e sostenibile con le infrastruttute, il lavoro, la famiglia

PROGRAMMA ELETTORALE PER MATERA

PUNTO1: INFRASTRUTTURE: GOMMATE SU FERROVIE E AEROPORTO
Matera ha bisogno di avere una buona programmazione europea che realizzi oltre alle infrastrutture anche lavoro e il welfare.
PUNTO 2: LAVORO
Le famiglie materane oltre al lavoro, che arriva con le infrastrutture, hanno bisogno di avere una buona rete delle attività produttive che solo attraverso la realizzazione di centri specializzati si potrà far fronte alle nuove disabilità di famiglie bisognose che non hanno punti di riferimento e che si trovano ad avere figli con disturbo di Autismo,-Dislessia,disturbi del comportamento alimentare,bulimia,anoressia e che devono essere supportate da figure professionali preparate e competenti.
PUNTO3: FAMIGLIA
Le famiglie e il welfare hanno bisogno di strutture sanitarie accredidate già presenti che devono essere adeguate allo sviluppo della città, per poter potenziare la sanità privata accreditata dando un’adeguata e omogenea gestione dei tetti di spesa e di risorse.
Ci impegneremo affinché Matera diventi un elemento culturale del Sud ove far confluire le infrastrutture, il lavoro e il wefare, e solo attraverso un’adeguata programmazione europea si riuscirà a realizzare una città sostenibile, inclusiva, attenta alle esigenze del prossimo e ai bisogni di tutte le fasce di popolazione che si trovano a dover affrontare una crisi economica delicata. Potenziare le infrastutture sarà fondamentale. Il Comune istituzione dello Stato deve essere capace di intervenire con urgenza stipulando un patto anticrisi con altre istituzioni ed i rappresentanti e le associazioni con interventi che mirano alla concessione di un contributo economico finalizzato al pagamento di affitto.
GESTIONE DEL TERRITORIO
Matera per cambiamo vuole arrivare alla politica urbanistica che permetterà al comune di gestire direttamente l’urbanizzazione del territorio con immediati vantaggi in termini di qualità edilizia e architettonica: edilizia agevolata, puntuale verifica delle reali necessità abitative, snellimento dei suoli destinati all’edilizia popolare, potenziando la cultura e l’innovazione, realizzando processi sinergici di crescita
culturale che promuoveranno l’istituzione a Matera dell’accademia delle belle arti come struttura polivalente di alta cultura per contrastare la fuga dei cervelli. Matera ha il cuore più forte che conosciamo, nonostante le infinite battaglie ha sempre continuato a rialzarsi, ha l’animo gentile così come le persone che la vivono, le quali sono rimaste deluse da tante opere pubbliche rimaste incompiute e mai realizzate. Matera ha bisogno di qualità e credibilità per i cittadini che meritano di avere un’amministrazione efficiente e capace, preparata, che sappia rispondere alle esigenze dei cittadini e del territorio senza egoismi ma nel puro uso corretto della cosa pubblica per il bene comune.
PER ROCCO LUIGI SASSONE SINDACO

PUBBLICITÀ ELETTORALE A PAGAMENTO
Committ. Resp.: in proprio

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com