Le Cronache Lucane

BENEDETTO NEMMENO PER “IDEA” ANCHE PER MATERA

Il sottosegretario mai nominato non la spunta manco come candidato sindaco, la destra preferisce Sassone il Pd Schiuma

Grandi manovre e patti di sangue per le elezioni comunali di Matera, sempre più agguerrite. Se il centrodestra è ormai unitamente compatto attorno al candidato Sassone che, anzi, riesce anche ad ottenere nuovi alleati, anche a sinistra qualcosa si muove. Bennardi ha riunito attorno a sé tanti movimenti, vecchi e nuovi, mentre il Partito Democratico sembra aver finalmente trovato la quadra sul proprio candidato sindaco e andrà a sostenere il candidato sindaco Schiuma.

Un centrodestra sempre più unito e che fa sempre più squadra attorno al suo candidato, Sassone. Anche se, per una legge non meglio specificata, se c’è chi sale, c’è anche chi scende. E se Sassone è sempre più uomo simbolo del centrodestra, lo stesso non si può dire di Nicola Benedetto, anima del partito “Idea”. Ex assessore regionale, prima a sinistra poi a destra, non solo non è riuscito ad accedere a Via Verrastro in nessun modo, ma è anche (e molto velocemente) tramontata la possibilità che potesse essere lui il volto “unificante” delle destre materane e, quindi, il candidato sindaco della città dei Sassi.

Se Sassone è sempre più in ascesa, Benedetto, al contrario, è in piena fase calante e, ormai, ai margini della galassia del centrodestra che, comunque sia, continua ad accogliere nuovi alleati. Si è allargata infatti la coalizione a sostegno del progetto “Matera, Sempre Insieme” del candidato sindaco Rocco Luigi Sassone che, oltre alla propria lista civica ed alle liste partitiche, accoglie come sesta forza la lista civica “Matera Patrimonio Comune” che ha accettato, unitamente a tutte le altre componenti di area, di recepire i principi che antepongono l’interesse generale ad ogni interesse personale e pianificare strategie di governo efficienti ed efficaci, candidando a sindaco di Matera un professionista scelto tra la società civile, producendo così un storico passo in avanti in merito alle indicazioni partitiche cui generalmente tutti siamo abituati.

A guidarla, in rappresentanza dei sostenitori del polo civico, sarà Rosa Mastrosimone. La lista sarà composta da concittadine e concittadini in grado di rappresentare ogni componente della nostra città, i loro problemi e le proprie istanze, molto spesso poco attenzionate, grazie all’esperienza ed alla capacità di ascolto. Il candidato sindaco Sassone ha sottolineato il lavoro che svolgerà la lista civica “Matera Patrimonio Comune” “allargando ulteriormente la coalizione con un contributo molto forte e profili eterogenei. Ringrazio Rosa, persona di profondo valore professionale e umano che ha anteposto le proprie ambizioni a quelle di affetto per la propria città.” Nei prossimi giorni sarà attiva l’Open Call “Matera e Futuro” aprendo a chiunque voglia contribuire attivamente al progetto di cambiamento – scrivi a info@sassonesindaco. it, divenendo parte integrante della nostra sfida per Matera, con la certezza che il nostro entusiasmo, le nostre competenze e le nostre idee rappresenteranno uno shock propulsivo per tutte le aree sociali in apparente necrosi. Partecipa, ti aspetto.

A Matera, ieri mattina il Movimento 5 Stelle, presso il campo di bocce all’interno del Parco di Serra Venerdì, si è svolta la presentazione ufficiale delle liste a sostegno del candidato sindaco Domenico Bennardi. Movimento 5 Stelle, Matera 3.0, Partito Socialista Italiano, Verdi e Volt è la coalizione che sosterrà Bennardi, in vista delle prossime elezioni amministrative che si svolgeranno nella Città dei Sassi, il 20 e 21 settembre 2020. I rappresentanti delle forze politiche a sostegno del candidato sindaco Bennardi, in occasione della conferenza stampa perla presentazione ufficiale delle liste sono stati i seguenti: Domenico Bennardi eAntonio Materdomini per il Movimento 5 Stelle, Giuseppe Sarli per Matera 3.0, Raffaele Tantone per il Partito Socialista Italiano, Mario Montemurro e Angela Mazzone per i Verdi ed Eustachio Follia per Volt. In aggiunta, ieri è arrivata anche un’apertura del dirigente Molinari di Articolo Uno Basilicata, così come vi abbiamo raccontato nell’intervista presente in questa edizione di Cronache Lucane, a pagina 7.

Nella direzione convocata nel pomeriggio di ieri, il Partito Democratico convocato nella sede in piazza degli Olmi ha sciolto la riserva e ha deciso di far parte della coalizione a sostegno della candidatura a sindaco di Giovanni Schiuma. Saranno già quattro le liste già pronte per sostenere il candidato sindaco di Matera Giovanni Schiuma: Matera Futura, Matera per Giovanni Schiuma, una lista civica che fa riferimento all’attuale sindaco Raffaello De Ruggieri e quella del Partito Democratico ma a queste, secondo quanto si è appreso ,potrebbero aggiungersi almeno altre due liste civiche. Resta da verificare adesso la posizione dell’area del PD che fa riferimento a Chiurazzi e Spada e che sarà rappresentata dalla lista civica “Insieme”. Una lista che potrebbe decidere comunque di far parte della coalizione a sostegno del candidato sindaco Giovanni Schiuma o, ipotesi più remota ma comunque possibile, di sostenere la coalizione a sostegno del candidato sindaco Domenico Bennardi composta da Movimento 5 Stelle, Verdi- Europa Verde, PSI, Volt e Matera 3 o più probabile, quella di Pasquale Doria con la lista “Comunità Materana”. Gli accordi sono ancora possibili fino alle ore 12 di sabato 22 agosto 2020, termine entro il quale vanno presentate le liste con i candidati sindaci e consiglieri al quinto piano del Comune di Matera. «Con l’indicazione del candidato sindaco e le elezioni amministrative – ha dichiarato il segretario cittadino del Pd di Matera Muscaridola – si apre ora una nuova fase e di rinnovamento anche per il Partito Democratico a tutti i livelli territoriali, nel solco del percorso congressuale che il partito sta definendo a livello regionale. Alla luce dei deludenti risultati del centrodestra lucano, già verificato a Matera nel 2015 e messo alla prova anche con l’attuale governo regionale, riteniamo che la città abbia bisogno di certezze, di strategia e di visione che non possono essere affidate alla improvvisazione ed all’avventura».

 

 

 

 

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com