Le Cronache Lucane

NASCONDE DROGA NEL CENTRO DI ACCOGLIENZA

A Potenza arrestato nigeriano, grazie al fiuto del cane Shark, che ha scovato 72grammi di sostanze stupefacenti

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Potenza hanno arrestato in flagranza di reato un 38enne, di origini nigeriane, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di 72 grammi di sostanza stupefacente.

Nel dettaglio, i militari, durante l’esecuzione di mirati servizi finalizzati al contrasto di tale tipologia di reato, con l’ausilio di un’unità del Nucleo Cinofili Carabinieri di Tito (PZ) e personale della Stazione Carabinieri di Picerno (PZ), hanno effettuato una perquisizione in un centro di accoglienza per migranti del capoluogo lucano.

L’operazione di servizio è stata condotta nel rispetto delle prescrizioni anti covid, e le ricerche sono state condotte dall’unità cinofila. Ed infatti, fanno sapere dall’Arma che grazie all’efficace aiuto del cane “Shark”, all’interno della stanza occupata dal giovane, gli operanti hanno rinvenuto un vero e proprio bazar per la vendita al dettaglio della droga.

Infatti, sono stati trovati, in una busta in plastica, 19 involucri in cellophane, contenenti complessivamente 72 grammi di “marijuana”, sequestrati.

Al termine degli accertamenti i Carabinieri hanno arrestato il soggetto, sottoponendolo, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, in regime di arresti domiciliari.

 

Il risultato conseguito è da annoverare tra le serrate attività destinate ad assicurare un efficace controllo del territorio, per la tutela dei cittadini, azione che i Carabinieri del Comando Provinciale di Potenza stanno conducendo attraverso i presidi territoriali dipendenti, quali i Comandi di Compagnia e Stazione.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com