Le Cronache Lucane

RECORD DI ASCOLTI PER LINEA VERDE IN BASILICATA

Più di 1 milione di telespettatori a guardare la nostra regione; soddisfazione di Rosa, Fanelli e Nicoletti


In termini di ascolto ha superato ogni aspettativa la prima delle sei puntate di Linea Verde Tour sulla Basilicata andata in onda sabato scorso con inizio alle ore 12 su RaiUno.

Infatti, la puntata dedicata al patrimonio paesaggistico, culturale ed enogastronomico lucano ha avuto uno share del 13,1%, con una curva percentuale che acquista quasi sette punti nel corso della trasmissione. Si tratta di un risultato molto importante perché significa non solo che più di un milione di persone ha seguito il racconto, incantato dalle bellezze del territorio, ma che la formula narrativa, la scelta dei luoghi, il risultato comunicativo, hanno convinto i telespettatori. Numeri di maggior rilievo se si considera il periodo estivo e la particolarità della giornata, il sabato, quando la maggior parte delle persone è in vacanza o va fuori per il weekend, al mare o in montagna. Fra l’altro proprio con la prima puntata dedicata alla Basilicata, Linea Verde Tour ha fatto un salto in avanti, sempre in termini di audience, pari allo 0,3 percento.

Soddisfazione per questo primo importante risultato viene espressa dall’assessore regionale all’Ambiente, Gianni Rosa, dall’assessore regionale all’Agricoltura, Francesco Fanelli, e da Antonio Nicoletti, direttore generale Apt Basilicata.

Abbiamo previsto sei puntate per raccontare – afferma Rosa – le tante bellezze della Basilicata, che meritano di essere conosciute dal grande pubblico. Presentiamo anche le biodiversità che sono un elemento vincente nel patrimonio naturalistico della nostra regione”.

“Abbiamo favorevolmente condiviso questo percorso di comunicazione – commenta Fanelli – mettendo a disposizione gli esperti del Dipartimento e dell’Alsia per far conoscere lo straordinario patrimonio legato alla biodiversità e all’enogastronomia della regione convinti come siamo che la valorizzazione di un settore produttivo importante come l’agricoltura passa anche e soprattutto attraverso una narrazione esperenziale. Continuare su questa strada significa far comprendere la qualità delle tante eccellenze del territorio”.

“Sono dati – afferma Nicoletti – che ci confermano la bontà delle scelte di promozione operate ad oggi per la ripresa post-lockdown. In una stagione in cui la competizione turistica fra le regioni è molto forte, aver puntato non solo su alcuni spot, ma anche sul racconto di esperienze vissute nella nostra regione può produrre risultati molto interessanti per l’industria della vacanza, e ad alto valore aggiunto con riferimento al ritorno di immagine. Ed è su questo modello di comunicazione che intendiamo continuare a puntare: raccontare al Paese l’esperienza originale che si può vivere in Basilicata, all’aria aperta, una regione “En Plein air” dalla storia millenaria, ma che sa guardare al futuro”.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com