Le Cronache Lucane

INCENDIO TRA SAN CATALDO E AVIGLIANO

Sabato: “Ore di intenso lavoro e impegno; ringrazio quanti hanno collaborato per spegnere definitivamente le fiamme”


Ancora lavoro per i Vigili del Fuoco impegnati a spegnere le alte fiamme di un incendio propagatosi tra San Cataldo di Bella ed Avigliano. Il vasto incendio ha impegnato il Turno D dei VVF di Pescopagano con l’ausilio dei VVF di Potenza. L’intervento, iniziato nella tarda notte di martedì, intorno alle ore 3:00, è proseguito sino al mattino. Nessun danno ad animali o abitazioni, che seppur non nelle immediate vicinanze, sono state tutelate dalle operazioni degli uomini intervenuti, circoscrivendo la zona. Sul posto sono giunti un camion 4×4 ed un Modulo Gip, successivamente incalzati da Potenza con una cisterna Botte.

«Dopo ore di intenso lavoro ed impegno, mi sento nel dovere di ringraziare quanti hanno collaborato per spegnere definitivamente l’incendio -spiega il sindaco di Bella Leonardo Sabato- Ringrazio le due squadre dei Vigili del Fuoco di Pescopagano che si sono avvicendate sul posto per effettuare le operazioni di spegnimento e, in modo particolare, il DOS Carmine Carezza, il Ros Roberto Obedie e il Cse Luigi Ligrani.

Non può mancare il ringraziamento alla Protezione Civile Regionale, ai lavoratori del Consorzio di Bonifica di Perolla, alle associazioni di protezione civile C.VO.L.A.S. di Bella e VOLA di Baragiano, nonché ai cittadini volantari Giuseppe Gruosso, Antonio e Vito Carlucci e Vito Rinaldi, per loro preziosa collaborazione in termini di risorse umane, mezzi e approvvigionamento idrico.

Un gioco di squadra -prosegue Sabato- che ha consentito di arginare l’incendio senza procurare particolari danni alla comunità».

Saranno invece da accertare le dinamiche dell’evento incendiario, e su questo il sindaco incalza: «il locale Comando Stazione Carabinieri Forestali sta effettuando i rilievi e le indagini del caso sull’accaduto.

Invito tutti i cittadini a segnalare tempestivamente (al 1515, al 112, allo 0971 668400 o alla polizia locale) qualsiasi movimento sospetto ed eventuali fuochi, per prevenire l’innesco di nuove situazioni di pericolo»

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com