Le Cronache Lucane

POLEMICA SUI SALDI POSTICIPATI AL PRIMO AGOSTO

Intervista ai commercianti potentini divisi su scelta e tempi per l’inizio degli sconti

 


In Basilicata i saldi inizieranno il 1° agosto e non più dal 2 luglio. Questo è quanto si apprende dall’ordinanza numero 28 emanata dal presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.
La decisione, presa in base a quanto deliberato dalla Conferenza delle Regioni il 7 maggio 2020, che ha posticipato la data di inizio dei saldi estivi, prende le mosse da una sollecitazione degli assessori alle attività produttive ed è motivata dalle necessità derivanti dalla gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID 19 e dalle conseguenti misure.
Il Presidente della Conferenza, Stefano Bonaccini infatti aveva ha già scritto a tutti i governatori delle Regioni e delle Province autonome invitandoli a “dare seguito alla suddetta decisione per una omogenea applicazione della stessa su tutto il territorio nazionale”.
Decisione che ha alimentato polemiche nel capoluogo sui tempi con i quali è stata diramata l’ordinanza ovvero poche ore prima all’inizio effettivo dei saldi.
È intervenuto sul tempa anche il consigliere di opposizione Marcello Pittella che ha definito la decisione “un pasticcio insopportabile”.
É da bollare negativamente – ha aggiunto Pittella – la “non decisione” – consapevole tra l’altro – sulla partenza dei saldi estivi ad oggi, frutto di confusione amministrativa e di superficialità

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com