Le Cronache Lucane

UNA FESTIVITÀ MOLTO PIÙ INTIMA

Le parole del Governatore Bardi e di Monsignor Ligorio, al termine di una Santa Messa che ha unito spiritualmente i fedeli per San Gerardo

E’ stata senza dubbio una festività patronale come non mai per la città di Potenza, che ha omaggiato San Gerardo in modo molto più intimo e spirituale. Vietati i festeggiamenti, come le misure anti Covid impongono, i potentini tutti si sono stretti intorno alla figura del Santo in modo molto più intimo.

“Un momento particolare e critico -commenta il Governatore della Basilicata Vito Bardi- bisogna che tutti ci affidiamo a San Gerardo, che ci guidi e ci protegga. Gli altri anni era un momento di festa, ma quest’anno si è svolta una cerimonia “ristretta”, una messa con ricordo di tutte le persone che hanno dato tanto e che non ci sono più, purtroppo. Noi dobbiamo essere però fiduciosi ed essere sicuri che con la benedizione di San Gerardo verremo fuori da questa epidemia”.

Il Vescovo Ligorio al termine della Santa Messa commenta: “Mi affido anche alla fantasia del cittadino e del popolo lucano in genere, che anche dinanzi a situazioni anche improvvise, sanno trovare la giusta risposta. Abbiamo dato solennità a questa Messa e toccato con l’immagine di San Gerardo i punti più fragili della nostra città. La fantasia, la forza di volontà e la fede, aiuta il nostro popolo a saper venerare il Santo”.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com