Le Cronache Lucane

VIETRI: RIPARTIRE DOPO IL CORONAVIRUS

Il Comune azzera la Tari per due anni per le attività commerciali e mette a disposizione locali e 5000€ di contributi per chi investe in paese


Azzerare la tassa sui rifiuti per le attività commerciali per l’intera annualità per le attività chiuse, in maniera proporzionale sostegno alle attività che hanno subito perdite, oltre ad esenzioni ed agevolazioni che riguardano l’utilizzo degli spazi pubblici e riproporre anche quest’anno “Investi a Vietri”, che vuole favorire l’apertura di nuove attività commerciali e imprenditoriali mettendo a disposizione locali in comodato d’uso gratuito, esenzione Tari per due anni e contributo di
cinquemila euro.
E’ questo quanto messo in campo dall’amministrazione comunale di Vietri di Potenza, guidata dal sindaco avv. Christian Giordano. Un programma messo a punto per aiutare le attività commerciali di Vietri di Potenza che hanno subito gravi riduzioni di fatturato a causa dell’emergenza. Un piano diviso in due fasi. In primis, l’obiettivo principale sarà azzerare la Tari (tassa sui rifiuti) per tutte le attività commerciali che, a causa dell’emergenza, sono state costrette a rimanere chiuse.
“La misura – asserisce il sindaco Giordano – non farà riferimento al solo periodo di effettiva chiusura ma alla intera annualità. Allo stesso modo, in maniera proporzionale, sosterremo le altre attività commerciali che dimostreranno di aver subito, a causa dell’emergenza, una riduzione dei ricavi
rispetto alle medesime mensilità dell’annualità precedente”. Inoltre, ha aggiunto Giordano, “provvederemo a programmare delle esenzioni/agevolazioni che riguardano l’utilizzo degli spazi pubblici, Tosap, per poter meglio garantire i distanziamenti”.

Nell’altra fase del programma, si riproporrà l’iniziativa “Investi a Vietri”, che già lo scorso anno ha visto tre proposte di nuove attività commerciali. L’iniziativa intende sostenere e favorire l’apertura di nuove attività commerciali e imprenditoriali a Vietri di Potenza, mettendo a disposizione di chi avvia una nuova attività, locali in comodato d’uso gratuito, esenzione Tari per due anni e contributo di € 5000 (a breve inizieremo a vedere i frutti). “Riproporremo la stessa misura anche quest’anno mettendo a disposizione gli altri locali liberi”, ha dichiarato Giordano.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com