Le Cronache Lucane

Chi è il peggior nemico di colesterolo e trombi, e il migliore amico di vasi sanguigni?

“La testa fa male, la pressione aumenta. Le articolazioni sono dolenti e scricchiolanti, il collo non gira, la schiena non si piega. La sera avete le gambe gonfie, al mattino invece avete la faccia gonfia. Sentite un suono di campanello nelle orecchie. Avete le dita intorpidite e gli arti freddi. La vostra vista perde colpi. La vostra memoria peggiora. Non avete più forza ed energia. Molti diranno che la vecchiaia è inevitabile. Ma non è così”

ARTICOLI • RISERVA AUREA • INTERVISTE
I gonfiori, dolori e crampi alle gambe sono 3 fedeli compagni di vasi sanguigni “sporchi”. Come curarli a casa?
Chi è il peggior nemico di colesterolo e trombi, e il migliore amico di vasi sanguigni?

Valerio Cicogni 
04.04.2020
Avete le gambe gonfie la sera? Avete i piedi e i polpacci gonfi, i calzini lasciano segni sulle caviglie? Sono i cosiddetti edemi di natura vascolare, quando i vasi sanguigni ostruiti e indeboliti fanno passare il liquido attraverso le loro pareti nei tessuti circostanti. I gonfiori sono accompagnati dai dolori muscolari e crampi alle gambe, che sono le conseguenze di un insufficiente apporto di sangue.
Tutti sanno che la pressione alta, l’ictus e l’infarto sono i sintomi dei vasi sanguigni ostruiti dal colesterolo e delle malattie cardiovascolari. Tuttavia, poche persone sanno che questa è solo la punta dell’iceberg. I vasi sanguigni “sporchi” provocano 9 su 10 malattie croniche ritenute presumibilmente incurabili.
La testa fa male, la pressione aumenta. Le articolazioni sono dolenti e scricchiolanti, il collo non gira, la schiena non si piega. La sera avete le gambe gonfie, al mattino invece avete la faccia gonfia. Sentite un suono di campanello nelle orecchie. Avete le dita intorpidite e gli arti freddi. La vostra vista perde colpi. La vostra memoria peggiora. Non avete più forza ed energia. Molti diranno che la vecchiaia è inevitabile. Ma non è così.
  • Perché i vasi sanguigni sono il 90% della nostra salute?
  • Cos’altro può ostruire i vasi, oltre al colesterolo?
  • 4 segnali evidenti di vasi sanguigni ostruiti e altri 7 sintomi nascosti
  • Come pulire i vasi sanguigni a casa in modo sicuro?
A queste domande ha risposto il dipendente del Dipartimento di Chirurgia Vascolare dell’Università (Facoltà di Medicina e Chirurgia), consulente, specialista in neurochirurgia Michele Paolini.

Michele Paolini ha eseguito più di 11.000 operazioni al cervello aperto. Il suo paziente più piccolo aveva solo 2 giorni.
Michele Paolini riesce a spiegare complessi processi medici in parole semplici. Ha scritto 47 libri didattici e saggi per le persone senza alcuna formazione medica. È assolutamente convinto che il 90% della salute del corpo e del nostro benessere dipende dalla purezza dei nostri vasi sanguigni.
Perché i vasi sanguigni costituiscono il 90% della nostra salute?
– Dottor Paolini, Lei dice sempre che il 90% della salute del nostro corpo dipende dai vasi sanguigni. Come mai? 
– Qual è il più grande organo del corpo umano? Poche persone lo sanno. Anche gli studenti di medicina spesso sbagliano. Il più delle volte indicano il cervello e il fegato. Le persone più colte dicono che si tratta di pelle. Ma in realtà, il più grande organo è il nostro sistema vascolare. Si può cingere
2,5 volte
il nostro pianeta con vasi sanguigni di 1 uomo.

Immaginateveli. Se “sciogliere” tutti i vasi sanguigni del corpo umano e legarli in un filo lungo, la lunghezza di questo filo sarà di circa 100.000 chilometri.


Per essere più chiaro, la lunghezza dell’equatore terrestre è di 40.000 chilometri. Quindi, con il “filo” dei vasi sanguigni di una sola persona è possibile cingere un intero pianeta 2,5 volte.

Che ne dite di una dimensione del genere?
I vasi sanguigni non sono solo tubi attraverso i quali scorre il sangue. Sono un organo complesso e unico, il cui cattivo funzionamento provoca immediatamente qualche malattia.
I cattivi vasi sanguigni delle gambe causano vene varicose, gonfiore costante e pesantezza alle gambe, sensazione di freddo o, al contrario, di bruciore insopportabile ai piedi. Le screpolature sui talloni. La cattiva circolazione sanguigna non protegge dai batteri, quindi aumenta il rischio di micosi. Le unghie diventano ruvide.
I vasi sanguigni ostruiti che alimentano il fegato provocano l’epatosi. La bocca amara. I cibi grassi favoriscono l’eruttazione.
I vasi sanguigni ostruiti delle articolazioni possono seccare la cartilagine. Le articolazioni scricchiolano e fanno male, aumenta il rischio di osteocondrosi ed ernie.
Se i vasi del retto perdono il tono, iniziano ad apparire le emorroidi di colore viola.
I vasi sanguigni oculari ostruiti peggiorano la vista, negli occhi si vedono le cosidette “mosche volanti”. Si sviluppa la cataratta. Il rossore agli occhi, che spesso pensiamo sia dovuto alla stanchezza, è in realtà una rottura capillare oculare.
Con l’insufficienza della circolazione cerebrale, avrete vertigini, ronzio alle orecchie e dimenticanza. Per esempio, andate in cucina e subito dimenticate che cosa vi serviva. O non riuscite a ricordare una parola o un nome. Questi sono i segni di deterioramento cognitivo dovuto a una patologia dei grossi vasi sanguigni cerebrali.

E, naturalmente, la regina dei cattivi vasi sanguigni, Sua Maestà ipertensione. L’ipertensione è la madre di ictus e la sorella di infarto.

I vasi sanguigni costituiscono il nostro sistema di alimentazione, la vita stessa si muove attraverso loro. Se un tratto importante di questa “strada della vita” viene interrotto, la vita stessa si fermerà.
I vasi sanguigni “intasati” significano una cattiva nutrizione di tutti gli organi.
A proposito, l’eccesso di peso è strettamente legato ai vasi sanguigni. I vasi sanguigni intasati dal colesterolo mettono gli organi a dieta, i vasi sanguigni non riescono a fornire a loro la giusta quantità di sostanze nutritive. Pertanto, il cervello invia segnali “devi mangiare”. E la persona mangia. Gli organi però non ricevono una nutrizione sufficiente a causa di vasi sanguigni ostruiti. Il cervello dà di nuovo il comando “devi mangiare”. Si crea un circolo vizioso.
Da qui arriva la sensazione di fame continua, tanta voglia di dolci e cibi grassi, perché il corpo richiede calorie.
Quando i miei colleghi dicono ai loro pazienti: “Hai l’ipertensione perché sei in sovrappeso”, confondono causa ed effetto. Non avete l’ipertensione perché siete in sovrappeso. Al contrario, avete tendenza a ingrassare perché avete l’ipertensione.

Possiamo continuare il famoso detto “La vera felicità non è possibile senza la vera salute” con le parole seguenti: “La vera salute non è possibile senza i vasi sanguigni puliti”

Quindi, non mi stanco di ripetere: se volete vivere una vita piena, pulite i vostri vasi sanguigni. I vasi sanguigni puliti sono la chiave per liberarsi dal 90% delle malattie croniche, alcune delle quali sono considerate “incurabili”.
Cos’altro può intasare i vasi sanguigni, oltre al colesterolo?
– Tutti sanno che il colesterolo è molto dannoso per la salute. Ostruisce i nostri vasi sanguigni, restringe il loro lume e interrompe la circolazione del sangue. Ma non sarà mica l’unico colpevole, vero?

6,1 kg
Ecco la massa totale di “spazzatura” che si accumula nei vasi sanguigni di una persona 50enne.

Colesterolo

– Sì, è vero. Le placche di colesterolo, chiamate anche le “placche aterosclerotiche” costituiscono circa il 65-70% delle ostruzioni vascolari.
A 50 anni, le persone accumulano fino a 5 kg di placche di colesterolo nei loro vasi sanguigni. I depositi di colesterolo restringono il lume dei vasi sanguigni di 4-5 volte.

Immaginateveli. Se il lume normale del vaso sanguigno è come il dito, allora 5 kg di placche di colesterolo riducono il lume alle dimensioni di 4 fiammiferi.

Di per sé, le placche di colesterolo non rappresentano una minaccia per la vita. Sì, la qualità della vita diminuisce, la pressione aumenta, la persona ha mal di testa e dolori articolari, debolezza e apatia. Molto più pericolosa è la massa trombotica che si accumula sempre nei nostri vasi sanguigni.

Massa trombotica

I trompi si accumulano di meno, “soltanto” da 800 grammi a 1 kg. Ma sono estremamente pericolosi perché sono instabili. In qualsiasi momento, un trombo (un coagulo di sangue) può staccarsi e iniziare a muoversi lungo i vasi sanguigni alla ricerca della sua vittima.
Se il coagulo è abbastanza grande, allora “sigilla” strettamente un vaso sanguigno. Così avviene un’ischemia, una completa cessazione dell’afflusso di sangue all’organo che si nutre di questo vaso sanguigno.
L’ictus ischemico è un blocco del vaso sanguigno del cervello. L’infarto è un blocco dell’arteria cardiaca. L’ischemia epatica, il collasso polmonare, l’insufficienza renale. Le emorroidi non sono altro che l’ischemia dei vasi sanguigni del retto. Il blocco dei vasi sanguigni delle gambe, anche di quelli più piccoli, può causare necrosi e cancrena.

Calcificazioni

Le calcificazioni dei vasi sanguigni sono i residui di medicinali e integratori alimentari. Al 50 compleanno possiamo averne circa 300-400 grammi. La maggior parte delle calcificazioni si accumula nei vasi sanguigni del cervello.
Le calcificazioni sono pericolose per la loro struttura tagliente cristallina. Con un restringimento o uno spasmo del vaso sanguigno, causato da stress, sforzo fisico o maltempo, tale cristallo tagliente può perforare il vaso sanguigno e causare la sua rottura. Una rottura del vaso cerebrale può portare ad un ictus emorragico.
4 segnali evidenti di vasi sanguigni ostruiti e altri 7 sintomi nascosti
– Quali sintomi ci dicono che i vasi sanguigni sono intasati? Come capire che il corpo ci urla “Pulisci i vasi sanguigni il più presto possibile!”?
– Francamente, se avete più di 45 anni e non avete mai preso i nutraceutici per la pulizia dei vasi sanguigni, vi garantisco che avete problemi di circolazione sanguigna.
45 anni
indicano una frontiera dopo la quale è necessario pulire i vasi sanguigni
L’intasamento dei vasi sanguigni con colesterolo, coaguli di sangue, calcificazioni è essenzialmente un processo naturale dovuto all’età. Naturalmente, il cibo moderno, le medicine, il fumo e l’alcol accelerano il processo di «intasamento» di 5-8 volte. Ma siamo tutti umani e tutti viviamo in questo mondo.
Il sintomo principale dei vasi sanguigni intasati
Se vi è stata diagnosticata l’ipertensione, allora non dovete nemmeno ascoltarmi. L’ipertensione è la regina dei vasi sanguigni malfunzionanti.
Soffrite di sbalzi di pressione? La pressione è alta e dovete sempre assumere dei farmaci? Allora, rimane solo il 30% del lume dei vasi sanguigni, se Dio voglia. Il resto è densamente ricoperto di placche di colesterolo, trombi, coaguli di sangue e calcificazioni.
Per questo, il minimo stress, il cambiamento del tempo, la tempesta magnetica peggiorano subito il benessere. La pressione aumenta, il mal di testa sembra una serie di martellate, le articolazioni sono dolenti.
Quattro malattie causate dai vasi sanguigni intasati:
  • 1. Ipertensione La pressione instabile o alta, che deve essere abbassata con l’uso dei farmaci. È l’indicatore principale e più importante. Vi è stata diagnosticata l’ipertensione? Quindi i vasi sanguigni vi urlano “Puliscici!”
  • 2. Vene varicose Le brutte vene sporgenti sulle gambe non solo portano con sé la sensazione di pesantezza, dolori e gonfiori. Il colesterolo e i trombi “inceppano” le valvole venose. A poco a poco appaiono i capillari rotti, che poi si trasformano in teleangectasie. E le teleangectasie si trasformano in vene varicose.
  • 3. Emorroidi Quando i vasi sanguigni del retto vengono intasati, le emorroidi si gonfiano. Possono manifestarsi anche le ragadi anali.
  • 4. Osteocondrosi È un’insufficiente irrorazione sanguigna della cartilagine. La cartilagine si assottiglia e inizia a usurarsi. Non si rigenera e non si ripristina. Perde la capacità di ammortizzare delicatamente. I sali non vengono eliminati e iniziano a crescere in modo incontrollabile, formando la cosidetta “gobba della vedova”.
7 sintomi tipici:
  • 1. Gonfiori I vasi sanguigni intasati non riescono a pompare liquidi. Il bilancio idroelettrolitico viene compromesso. La sera, i calzini lasciano il segno dell’elastico sulle caviglie gonfie. Anche il viso è gonfio, con le borse sotto gli occhi. È impossibile togliere gli anelli dalle dita. La pancia gonfia rivela un gonfiore degli organi interni.
  • 2. Ronzio alle orecchie Da un pigolìo appena udibile a un forte ululato e ronzio che interferisce con la concentrazione. Questa è una conseguenza dell’aumento della tensione dei vasi cerebrali che esercitano pressione sui timpani.
  • 3. Vertigini La sensazione di essere ubriachi senza aver bevuto, gli attacchi improvvisi di vertigini e capogiri ricorrenti indicano che il vostro apparato vestibolare “sta morendo di fame”. Spesso, con lui peggiora anche l’udito.
  • 4. Insonnia Vi sentite assonnati e pigri, ma a letto a mezzanotte non riuscite ad addormentarvi? È dovuto alla ridotta irrorazione di sangue alla ghiandola pineale che smette di produrre la melatonina, l’ormone del sonno.
  • 5. Indebolimento Non avete più forze. Non volete fare niente. Volete solo sdraiarvi e mangiare. Questa sensazione deriva dal fatto che l’organismo entra in modalità di risparmio energetico. Gli organi non ricevono abbastanza nutrizione a causa di vasi sanguigni intasati, quindi il corpo, per non morire, cerca di ridurre al minimo l’attività.
  • 6. Anomalie visive Le “mosche volanti” e le increspature negli occhi, accompagnati da foschia e visione offuscata, sono i sintomi tipici di occlusione venosa retinica.
  • 7. Dolori articolari I cambiamenti del tempo causano i dolori alle articolazioni. Al mattino, non vi sentite svegli e riposati, bensì quasi paralizzati. Siete costretti a camminare per un po’ e sciogliere la rigidità mattutina delle articolazioni. Perché il liquido sinoviale perde le sue proprietà, incollando le articolazioni come una pastella.
Avete almeno un sintomo? I vasi sanguigni suonano un campanello d’allarme disperato, richiedendo pulizia e nutrizione.

Molto spesso le persone hanno diversi sintomi in diverse combinazioni contemporaneamente. O anche tutti i sintomi.

I più sfortunati cercano di curare ogni malattia separatamente. Le compresse per la pressione alta, gli unguenti per le vene varicose, le supposte per le emorroidi, il gel per l’osteocondrosi. E, naturalmente, tanti antidolorifici, antidolorifici, antidolorifici…
Buttano i loro soldi facendo arricchire le farmacie. Perché la causa di tutte le malattie è una sola: l’ostruzione dei vasi sanguigni. E dobbiamo iniziare proprio da questa malattia, facendo la pulizia generale dei vasi sanguigni.
Come pulire i vasi sanguigni da colesterolo, trombi e calcificazioni?
– Diamo un consiglio medico specifico. Immaginiamo una signora, una certa Valentina Pietrini di Verona. Ha 57 anni, è sposata, è in sovrappeso, soffre di ipertensione e vene varicose. Quando il tempo sta per cambiare, lei lo sa con la precisione di un barometro: ha dolori articolari, debolezza, sonnolenza, emicrania.
– Come possiamo aiutare signora Pietrini? Come lei porrebbe pulire i vasi sanguigni, senza andare dai medici e ascoltare consigli inutili tipo “perdere peso”, “fare sport”, “mangiare bene”, “è dovuto all’età” e così via?

La maggior parte dei farmaci non curano e non aiutano, creano solo dipendenza

– Sì, il sistema sanitario, purtroppo, spesso non funziona come dovrebbe. Pertanto, capisco perfettamente la riluttanza verso i medici. Ma Valentina Pietrini può fare un ottimo lavoro da sola.
Per la pulizia sicura dei vasi sanguigni, posso indicare solo un rimedio con una reputazione impeccabile. Sto parlando del nutraceutico Cardiline. Cardiline allunga la vita di 11-17 anni, riempiendola di energia e leggerezza, piuttosto che di sofferenza e perdita delle ultime forze vitali.
È sicuro come una tisana. È molto efficace, al secondo posto dopo lo stenting e la pulizia chirurgica dei vasi sanguigni. Ma a differenza della chirurgia, non ha complicazioni ed effetti collaterali. Il prodotto pulisce tutti i vasi sanguigni del corpo. Dalle grandi arterie spesse ai capillari più piccoli.
Cardiline è una miscela sublimata di estratti vegetali che, a contatto con l’acqua, risvegliano le molecole viventi. Questi pulitori scrupolosi eliminano dai vasi sanguigni il colesterolo, i coaguli di sangue attaccati alle pareti, le calcificazioni e i residui dei farmaci. Insomma, tutto ciò che impedisce lo scorrimento libero del sangue.
Lo sporco che si era accumulato per anni, avvelenando la vostra vita, viene eliminato da Cardiline in 1,5-2 mesi di assunzione regolare.

Cardiline scioglie e rimuove 4 kg di placche di colesterolo in 1,5 mesi. Fluidifica 900 grammi-1kg di massa trombotica e pulisce 350-400 grammi di calcificazioni.

Insieme a loro, spariscono il mal di testa e l’acufene. Il cervello, ottenendo una nutrizione completa grazie ai vasi sanguigni puliti, funziona a una velocità del supercomputer. I pensieri sono chiari e positivi.
I sensi si intensificano, ora riuscite a sentire dei suoni che prima non eravate in grado di percepire. L’udito migliora, riuscite ad ascoltare anche una conversazione a voce bassa nella stanza accanto.
Il naso diventa più sopraffino. La congestione nasale sparisce, insieme a diverse allergie. I bronchi liberati garantiscono un respiro più profondo e regolare. L’aria fresca, riempiendo i polmoni, si diffonde nel corpo con delle onde piacevoli, creando una sensazione di leggera euforia.
I sapori diventano più intensi e ricchi. Riscoprite il piacere di mangiare. Mangiate di meno, ma vi sentite davvero sazi. La voglia di dolci e cibi grassi scompare.
Le articolazioni vi “ringraziano” tantissimo, smettendo di farvi male. Lo scricchiolio scompare completamente, al suo posto arriva la fluidità dei movimenti, grazie al rinnovamento del liquido sinoviale. È come effettuare il cambio dell’olio al motore: sostiutire l’olio vecchio, nero, sporco e pieno di trucioli di metallo con quello nuovo e trasparente garantisce una perfetta scorrevolezza.
– È impressionante. Ad essere onesti, è la prima volta che sento parlare diCardiline. Ho sentito parlare di nutraceutici in generale. In Giappone e Israele, i nutraceutici sono stati ufficialmente riconosciuti come il miglior metodo di cura. In Italia invece c’è ancora un certo scetticismo nei confronti di tali prodotti.
– La nostra Valentina Pietrini ha probabilmente provato centinaia di diversi integratori alimentari e compresse, ha messo una croce sopra e ha deciso di non sprecare più soldi per i farmaci “miracolosi” deludenti.

I nostri dubbi sono veri e propri traditori che ci fanno perdere molte cose per paura di provare a fare almeno qualcosa.

– Lasciate che vi racconti una storia istruttiva sulla diffidenza.
Nel 1928 è stato inventato il primo antibiotico in assoluto: la penicillina. Guariva facilmente dissenteria e tifo, da cui, a quell’epoca, gli uomini morivano inevitabilmente.
Ma la maggior parte di loro non credevano che il nuovo farmaco potesse aiutare perché erano già rimasti delusi 1000 volte nei loro tentativi di guarire. Coloro che non hanno avuto paura di provare 1001ma volta, sono guariti. Coloro che si sono arresi con le parole «Un altro rimedio “miracoloso” inutile» sono morti, anche se la salvezza era lì, davanti ai loro occhi.
Una volta, la penicillina aveva sconfitto le malattie gravi: dissenteria, febbre tifoide, peste polmonare. Ora, a sua volta, Cardiline sradicherà le malattie vascolari. In Giappone, Canada, Corea, Svizzera e Israele stanno già facendo i primi passi: hanno approvato la pulizia dei vasi sanguigni con l’aiuto di nutraceutici che è stata dichiarata una cura preferibile alla terapia farmacologica.
In Italia, Cardiline viene ufficialmente prescritto solo in un posto. Nell’Ospedale San Raffaele di Milano. Là dove vengono curati i rappresentanti della “crème de la crème” della politica, dell’industria, del mondo dello spettacolo. Vengono curati secondo i protocolli svizzeri, anche se seguiono le istruzioni del nostro Ministero della salute. Pertanto, i pazienti ottengono i risultati desiderati senza attese infinite.
Al resto dei nostri cittadini il Ministero della salute propone di comprare roba chimica prodotta dalle grandi aziende farmaceutiche.
– Anch’io credo che il dubbio sia il nostro peggior nemico, quindi non ho paura di provare qualcosa di nuovo.
– Immaginiamo che ho comprato Cardiline, apro una scatola piacevole al tatto, estraggo una bottiglietta, aggiungo mezzo cucchiaino di nutraceutico in un bicchiere d’acqua… Cosa succede dopo? Come funziona Cardiline?
– A contatto con l’acqua, inizia a lavorare un vero e proprio laboratorio naturale. Il bicarbonato di sodio naturale proveniente dalle miniere reagisce con l’acqua e avvia il processo di ossigenazione degli estratti naturali nella composizione di Cardiline.

L’effetto di perossido (ossigenazione) è l’accelerazione dell’assorbimento delle molecole terapeutiche arricchite con ossigeno.

Saturandosi di ossigeno e acqua, gli estratti curativi acquisiscono un effetto di perossido: l’ossigenazione.
Le molecole di Cardiline sono le piccole bombe d’ossigeno. Fanno esplodere le dighe di colesterolo nei vasi sanguigni e liberano la strada per il passaggio del sangue.
La soluzione di Cardiline risulta poco chiara, con una leggera sfumatura giallastra. Il suo gusto è un po’ acidulo, leggermente astringente, con note di anice e aneto.
Avete 5 minuti per bere la soluzione, perché le molecole di estratti risvegliate dalla reazione di ossigenazione non vivono di più. Per questo Cardiline è così efficace: praticamente bevete gli estratti vivi e super attivi. Mentre i farmaci forniscono solo “scheletri” molecolari sterilizzati e passivi.
L’effetto di perossido garantisce l’assorbimento immediato delle molecole viventi. Gli estratti arricchiti con ossigeno vengono facilmente assorbiti dalle pareti dell’esofago. Quindi, Cardiline non causa bruciore di stomaco, bocca amara, eruttazione, non irrita l’intestino e protegge lo stomaco. Anche chi soffre di ulcere può bere Cardiline .

Cardiline è uno scrigno di rari estratti curativi che lavorano insieme per pulire e rinforzare i vasi sanguigni.

Pulisce dai “detriti”

Lofot tibetano pulisce dai detriti di colesterolo. Le molecole di Lofot tibetano rimuovono il colesterolo attaccato alle pareti dei vasi sanguigni, come uno scalpello. Viene liberato un passaggio per il flusso sanguigno normale. Gli organi iniziano finalmente a “bere”. La cartilagine prende vita, viene idratata e ossigenata, lanciando un meccanismo di autoguarigione e ripristinando la sua elasticità. Scompaiono gli scricchiolii spiacevoli al collo, alla schiena e alle articolazioni. I cambiamenti del tempo non fanno più male alle ginocchia e alle dita.
I gonfiori passano da soli. Non avrete più le caviglie gonfie anche se siete stati in piedi tutto il giorno.
L’apporto di sangue alla pelle viene ripristinato, perciò potrete dimenticare quella ragnatela di capillari molto antiestetica. Le vene varicose diminuiscono gradualmente, le emorroidi guariscono.

Trasforma in energia

Ora iniziano a lavorare le molecole di estratto di Enula campana . Catturano le particelle di colesterolo “frantumate” e, fondendosi con loro, si trasformano in lipoproteine utili ad alta densità, che contribuiscono alla lipolisi.
Cardiline prende due piccioni con una fava: elimina lo sporco di colesterolo dai vasi sanguigni e stimola il processo bruciagrassi. Grazie a questo, vi sentirete rinvigoriti e carichi di energia, con tanta voglia di vivere e fare, con il desiderio di «smuovere mari e monti».

Allevia gli spasmi

L’estratto di cumino nero allevia gli spasmi vascolari. È una specie di “valeriana” per i vasi sanguigni. Calma e rilassa i vasi bloccati dal flusso sanguigno insufficiente. La pressione torna nei limiti in modo graduale e sicuro. Il mal di testa passa, l’acufene si attenua, i polmoni e i bronchi funzionano bene. Non avete più una sensazione di mancanza d’aria.

Aiuta il cuore

L’estratto di Leonurus cardiaca , allo stesso tempo, cerca nei vasi sanguigni trombi e coaguli di sangue. La discorrea fluidifica il sangue, rendendolo più pulito e eliminando coaguli e piccoli aneurismi. Rimuove dai vasi sanguigni le calcificazioni lasciate dai farmaci di origine sintetica.
Il cuore espira rilassato, come se fosse rimosso un sacco di cemento. Il ritmo del cuore diventa lento e regolare. Non ci sono più aritmia e tachicardia. Il formicolio e il dolore acuto nel petto non si ripetono e vengono dimenticati per sempre.
Il rischio di infarto scende a zero.

Ripristina i vasi sanguigni

I semi di amaranto , parallelamente, ripristinano le pareti dei vasi sanguigni. Le molecole di semi di amaranto «incollano», come un cerotto, tutte le microlesioni dove i vasi sanguigni possono rompersi. Il cervello viene protetto dall’ictus in modo sicuro. Le sue cellule ricevono nutrimento e ossigeno, dando una piacevole sensazione di chiara e leggera lucidità.
Effetto Farfalla
Cardiline è come un movimento dell’ala di una farfalla, che provoca una reazione a catena di cambiamenti pazzeschi. A partire dalla pulizia dei vasi sanguigni dalle scorie accumulate per decenni, passo dopo passo, Cardiline avvia una reazione a catena per un recupero dell’organismo.

1 mese di assunzione Cardiline è uguale a una rinascita

Risveglio facile

Vi svegliate al mattino e vi alzate dal letto senza fatica, senza dover stirare le gambe irrigidite, scricchiolando la schiena e il collo.
Di prima mattina, il corpo è pieno di energia e forza, perché i vasi sanguigni sono completamente puliti, quindi durante la notte tutti gli organi hanno ricevuto un buon nutrimento e riposo. Nessuna parte del corpo ha fame a causa di un insufficiente apporto di sangue, quindi ha tanta forza per un nuovo giorno.

Deliziosa colazione

A colazione, mangiate un cornetto con tanto di cioccolato o nutella, e lo stomaco lo digerisce senza fatica. Non ci sono più bruciori e dolori addominali pungenti come spilli. Cardiline ha pulito i vasi sanguigni che alimentano lo stomaco, perciò ora può digerire addirittura un chiodo.

Forza titanica

Uscire di casa non è più un problema, non dovete più preoccuparvi delle gambe, visto che camminare per voi ora non è una fatica bensì un piacere. Potete fare lunghe passeggiate per tutto il giorno, senza avere le gambe stanche, gonfie e pesanti. I sandali, scarpe, calzini non si infilano più nelle gambe gonfie, come lo spago in una salsiccia.

Tranquillità assoluta

Siete completamente calmi e rilassati. Non c’è più quel dolore persistente che occupava la vostra mente, impedendovi di concentrarvi su nient’altro. Quando nulla vi fa male, le solite cose da tempo dimenticate, come suoni, odori e colori, riprendono il loro splendore.

Buonumore invidiabile

Anche dopo una dura giornata di lavoro, tornate a casa con una mente lucida e concentrata. Il cervello funziona come un orologio svizzero, non vi sentite affatto stanchi.

Sonno piacevole

E ora, sdraiati a letto, vi immergete rapidamente e piacevolmente in un sonno profondo. Sono finite le notte in cui vi giravate sempre a letto, di tanto in tanto capovolgendo il cuscino e cercando invano di addormentarvi. Ora tutto è semplice: subito dopo il comando “addormentarsi” il vostro corpo obbedisce.
Deficit e Programma sperimentale bonus
– Per quanto ne sappiamo, Cardiline è scomparso dalla maggior parte delle farmacie? Perché?
– Purtroppo sì. Dall’inizio di quest’anno Cardiline non è piu disponibile nelle farmacie.
Il conflitto è nato dall’avidità delle catene farmaceutiche che hanno chiesto al produttore di Cardiline di pagare loro 66 euro da ogni singolo prodotto venduto! Aumentando troppo il prezzo del produttore (il costo di Cardiline in alcune farmacie romane ha raggiunto 210 euro ), i farmacisti volevano guadagnare molto di più rispetto al produttore.
I rappresentanti delle farmacie hanno detto che tale margine di profitto permette loro di sopravvivere. Perché Cardiline è un farmaco che viene acquistato 1 volta in 7-10 anni. E inoltre, dopo la pulizia dei vasi sanguigni con Cardiline , la persona non ha più bisogno di farmaci che prendeva sempre! Le persone non comprano più pillole per abbassare la pressione, antidolorifici e antinfiammatori per alleviare il dolore articolare. Riducono significativamente il consumo di farmaci per l’asma e il diabete. E questo fa perdere tanti profitti alle farmacie. Perciò, impongono il prezzo più alto possibile su Cardiline .
Di conseguenza, il produttore di Cardiline ha receduto dai contratti con tutte le farmacie e ha cominciato a venderlo solo tramite Internet. Secondo me, ha fatto bene. Giudicate da voi stessi: non deve pagare l’affitto di punti vendita, non deve pagare alle farmacie. Pertanto, Cardiline ora ha un prezzo più accessibile rispetto a quello delle farmacie.
Programma sperimentale bonus (PSB) “Vasi sanguigni puliti”
Dipartimento di Chirurgia Vascolare Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Universita

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com