Le Cronache Lucane

TACCO&SPILLO

Sparare sulla Croce Rossa

Sui social, con i campionati fermi, ci siamo trasformati da allenatori a esperti nella gestione delle pandemie. E siamo lì diuturnamente a criticare chi sta provando a salvarci la vita, contro un virus del quale non conosciamo un cazzo. Mentre noi stiamo a casa, loro rischiano la loro vita per salvare la nostra. Loro hanno gli occhi della tigre nel combattere il bastardo. I loro familiari quelli della paura ogni volta che escono di casa sperando di rivederli. Ma è davvero così bello e necessario sparare sulla Croce Rossa? Che competenze abbiamo per capire la portata del problema? Tante sono le parole con cui li apostrofiamo. Ma non siamo capaci a dirgli l’unica che gli dovremmo: GRAZIE!

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com