Le Cronache Lucane

BARI, POSITIVO AL CORONAVIRUS VIOLA QUARANTENA

L’uomo, contagiato, stava andando a fare la spesa: denunciato per epidemia colposa

E’ un 50enne del quartiere Carbonara di Bari la prima persona denunciata nell’area metropolitana del capoluogo pugliese per epidemia colposa e inosservanza del divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione o dimora per le persone in quarantena perché risultate positive al coronavirus.
L’uomo è stato fermato per un controllo dai carabinieri il 31 marzo mentre camminava per strada nel rione alla periferia di Bari. Ai militari, che hanno poi accertato che avrebbe dovuto trovarsi in quarantena domiciliare perché contagiato, ha raccontato che stava andando al supermercato per fare la spesa.
Dall’entrata in vigore della nuova normativa sulle misure di contenimento del contagio da coronavirus, il 26 marzo, nel territorio provinciale di Bari sono state sanzionate complessivamente 748 persone per essersi allontanante dalla propria abitazione senza un motivo valido, altre 39 per false dichiarazioni sulla identità e una, il 50enne barese, per epidemia colposa.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com