Le Cronache Lucane

BARI, LA «SPESA SOSPESA» IN 7 SUPERMERCATI

I prodotti saranno consegnati al Comune, a 2 parrocchie e all’associazione Incontra

Un pacco di pasta in più, un pelato o una colomba per chi non può mangiare. Al via la «spesa sospesa», l’iniziativa di solidarietà avviata da Rossotono Super Gourmet e dalla catena GN Supermercati che ha sette punti vendita in tutta la città (due a Palese in via Del Turco e via Capitano Maiorano, e altri 4 a Bari, in via Abate Gimma,  via Orazio Flacco, via Nicolai, via Enrico Toti, oltre a Rossotono in corso Vittorio Emanuele.

Tale iniziativa, che arriva in un momento difficile per il nostro Paese, ma soprattutto per le famiglie bisognose che risentono di questo periodi di fermo dell’Italia, permetterà ai cittadini di contribuire alla creazione di “carrelli sospesi” presenti nei punti vendita, all’interno dei quali potranno essere inseriti uno o più prodotti. Ogni fine serata, su iniziativa di GM e Rossotono, verrà dato un ulteriore contributo in merce che si unirà a quello di tutti i cittadini della Città di Bari.

I beni ricavati verranno consegnati per Rossotono Super Gourmet all’assessorato al Welfare, mentre per per tutti i punti vendita GM, all’associazione InConTra, alla Chiesa San Michele Arcangelo e presso la Chiesa Stella Maris.

Una nuova, entusiasmante iniziativa che si aggiunge a quella già avviata della spesa a domicilio
gratuita rivolta agli over 70. In un momento storico in cui l’attenzione è convogliata a chi ogni giorno è in prima linea per la nostra tutela, è importante non lasciare indietro nessuno, soprattutto ora, fanno sapere dal Gruppo. L’iniziativa promozionale è stata curata dall’Agenzia Promostudio.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com