Le Cronache Lucane

LA CRISI SANITARIA DISTRUGGE SETTORE VACANZE

Maratea: unica fonte per chi lavora nel settore alberghiero e non solo

La pandemia del coronavirus sta mietendo dolore e morte. E anche comunità come Maratea dove non ci sono contagi e dove, come dimostrano le nostre immagini la desolazione e il silenzio assordante, fanno davvero paura e sono in molti a lanciare via social un grido di dolore nell’attesa che arrivino i finanziamenti straordinari del governo Nazionale e Regionale. I malati dializzati dell’ex ospedale Giovanni De Lieto a firma di Antonio Manfredi che rivolgendosi al Dott. Leone Assessore Regionale alla Sanità Lucana scrive che sono costretti ad usare mascherine monouso della durata di due–tre ore al massimo per poi conservale per dieci giorni. Il vento dei giorni scorsi ha letteralmente distrutto la tenda montata davanti all’ex nosocomio di Maratea dalla Protezione Civile, capace di oltre trecento posti letto e tre sale operatorie, dove tanti soldi pubblici pure sono stati spesi e ora abbandonato. Ma il grido di disperazione arriva anche dal Presidente degli albergatori di Maratea Biagio Salerno. Che con una lettera al Presidente del Consiglio dei Ministri fa presente lo stato comatoso della Maratea turistica, che per la Pasqua e forse anche per la prossima estate ha visto azzerare le prenotazioni negli alberghi. Ma ecco la solidarietà della gente comune e delle associazioni di volontariato di Maratea come L’Ass. Mattia Polisciano Onlus che ha donato ai dializzati di Maratea un congruo numero di mascherine. O come dona la spesa promossa dalla Protezione Civile gruppo Lucano di Maratea, dove si invitano i titolari di market della Città a organizzare un cesto e chi fa la spesa, può donare generi di prima necessità alla Protezione Civile che li distribuisce a chi non puo’ muoversi da casa o a chi si trova in difficoltà economica. E ancora gli uomini della locale Tenenza della Guardia di Finanza e sempre su facebook il loro comandante Guilino Orrico comunica che ogni mese e fino a cessata emergenza coronavirus provvederanno ad acquistare buoni spesa, con le indennità accessorie maturate in servizio da tutti i Finanzieri, la gestione dei buoni spesa affidata al Sindaco di Maratea Avv. Stoppelli.

Francesco Rizzo

3339157640

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com