Le Cronache Lucane

LA FP CGIL: «LAVORARE È UN ATTO DI CORAGGIO»

Coronavirus, il sindacato invita a rispettare la sicurezza del lavoro per gli operatori dell’igiene

«In questa grande emergenza, c’è chi ogni giorno indossa la divisa da lavoro e scende in campo per garantire la continuità di servizi essenziali e di pubblica utilità. È il caso degli operatori di igiene ambientale e degli impianti di depurazione, che in questi giorni difficili, permettono alla nostra società di mantenere uno stato di normalità, pur costretti a lavorare in condizioni che non rispettano gli standard di sicurezza previsti, con la conseguente possibile messa a rischio della loro salute e di quella dei propri familiari – lo sostiene la Funzione Pubblica Cgil di Potenza – La Funzione Pubblica di Potenza denuncia una situazione inaccettabile; la mancanza di mascherine chirurgiche va ad aggravare la già scarsa presenza di dispositivi di protezione individuale volti a prevenire inalazione di polveri sottili e contaminazioni batteriche; in queste condizioni, i lavoratori sono potenzialmente esposti ad un rischio maggiore di ammalarsi.

Se a tutto questo si aggiunge che molti di loro non percepiscono stipendio da mesi, indossare la divisa da lavoro diventa un vero e proprio atto di coraggio.

La sicurezza viene prima di tutto. Pertanto, la Funzione Pubblica CGIL di Potenza chiede il pieno rispetto del protocollo firmato dal Governo, CGIL CISL e UIL con le associazioni Datoriali lo scorso 14/03/2020. Lo sforzo e il coraggio di questi lavoratori non passa inosservato; a loro va il riconoscimento di un’intera comunità».

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com