Le Cronache Lucane

MURO: CON L’UNITALSI SERVIZIO A DOMICILIO

Riunione del Centro Operativo Comunale, le nuove disposizioni del DPCM

Si è riunito nuovamente il C.O.C.- Centro Operativo Comunale istituito a Muro Lucano per gli aggiornamenti relativi al nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, una «riunione inderogabile e necessaria con la finalità di garantire l’attivazione di tutte le misure utili a prevenire, contenere e mitigare la diffusione della malattia infettiva diffusiva COVID-19. È doveroso, inoltre, sottolineare che al momento non esiste nessun caso di Coronavirus nella nostra Città» ha spiegato il Sindaco Giovanni Setaro al termine dell’incontro. Dal Centro Operativo Comunale, composto da Forze dell’ordine, Protezione civile, Amministrazione e medici, che hanno lavorato in sinergia dall’uscita del DPCM sino a tarda notte, sono emerse nel corso dell’incontro due importanti novità: la prima riguarda l’attivazione del NUMERO di telefono 366.125.59.57 per le persone anziane ed in difficoltà, servizio in collaborazione con l’Unitalsi e la Protezione Civile, dedicato alle persone sole, anziane, malate e pertanto da utilizzare esclusivamente in caso di reale necessità, per il servizio a domicilio di medicinali e generi alimentari.  In secondo luogo, quelle che prima erano raccomandazioni, ora sono diventate un obbligo, pertanto gli spostamenti possono avvenire soltanto per lavoro, motivi di salute, approvvigionamento di genere alimentari e farmaci, ma sempre entrando uno alla volta negli esercizi commerciali. Per quanto riguarda le «attività sociali sono sospese quelle dei pub, scuole di ballo, sale giochi, scommesse, bingo, discoteche e locali assimilati. Sono consentite le attività commerciali diverse da bar e ristoranti, a condizione che il gestore garantisca un accesso contingentato e la distanza di 1 metro tra le persone. Sono sospese le attività ricreative: chiusi i centri sportivi, le palestre, le piscine, centri benessere, culturali, centri sociali ricreativi. Sono sospese le cerimonie civili e religiose. Sospese le attività didattiche, gli eventi sportivi, le competizioni, le manifestazioni. Sono consentite le attività di bar e ristoranti dalle ore 6:00 alle ore 18:00 con obbligo, a carico del gestore, di garantire la distanza di 1 metro tra i clienti. Sono consentite le aperture di farmacie, parafarmacie e punti vendita di generi alimentari. Sono sospese le attività culturali di teatro, cinema, musei, biblioteche e altre. Sabato e domenica saranno chiuse le medie e grandi strutture di vendita (oltre i 300mq) e gli esercizi presenti all’interno dei centri commerciali (ad esclusione delle strutture che vendono generi alimentari)». Capitolo a parte per la mobilità: «sono da evitare gli spostamenti eccetto per le attività lavorative e professionali che non prevedono smart-working, i casi di necessità (acquisto di beni o servizi primari) o per motivi di salute».   Da parte della Protezione Civile continueranno i monitoraggi presso la stazione ferroviaria di Bella-Muro con il riempimento degli appositi moduli.Va ricordato che alla comparsa dei sintomi indicati dal Ministero della Salute, occorre avvertire immediatamente il medico di base, il pediatra o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente. Tutte le informazioni utili sono presenti sul sito del Comune di Muro Lucano: http://www.murolucano.eu .

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com