Le Cronache Lucane

ATELLA: UOMO IN MANETTE PER ESTORSIONE

Chiesti soldi per non rivelare “segreti”: l’uomo incastrato da una “trappola” dei Carabinieri

Aveva minacciato di rivelare alcuni “segreti” della sua vita, se non avesse consegnato una somma di denaro: è finito in manette in questo modo un uomo di Atella, in flagranza di reato, resosi colpevole del reato di estorsione. La vittima, un uomo sposato, ha trovato, nella propria cassetta postale, una lettera scritta a mano con la quale un anonimo lo informava di essere in possesso di “notizie” sulla sua vita e che, nel caso in cui la stessa vittima non avesse consegnato lui la somma di 300 euro, le avrebbe divulgato. Di qui, l’intervento dei Carabinieri che hanno organizzato una finta consegna dei soldi: lo scambio è avvenuto nei bagni del cimitero e si è concluso con il fermo dell’uomo, incastrato da una “trappola” oraganizzata dai militari che hanno sorpreso, arrestandolo come detto in flagrante, il responsabile del tentativo d’estorsione con la busta contenente la cifra richiesta, lasciata poco prima dalla vittima.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com