Le Cronache Lucane

ARMI E DROGA ALLA PERIFERIA DI CERIGNOLA

Carabinieri e Cacciatori non danno tregua ai rapinatori: sequestrati ‘kit per rapine’


Alla periferia di Cerignola, in aperta campagna, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato armi, munizioni, stupefacenti e vario materiale tipicamente utilizzato per commettere rapine.

In particolare, all’interno di due bidoni di plastica, sotterrati in un canale di scolo e ben nascosti tra i rovi, una pistola cal.38 special e una pistola cal. 8, entrambe con matricola abrasa. Oltre alle due armi clandestine, nei bidoni c’erano anche oltre 100 cartucce di vario calibro, 200 grammi di cocaina e 55 grammi di hashish. In un altro bidoncino, rinvenuto occultato tra i rovi in un uliveto, i militari hanno trovato decine di «chiodi a quattro punte» artigianali, di quelli che vengono spesso utilizzati dai malviventi per agevolarsi la fuga dopo le rapine. Non molto distante, in un canale irriguo, sono stati recuperati anche un sacco contenente alcuni indumenti, tra cui tre passamontagna, e alcuni cassetti di quelli usati nei supermercati per riporre il denaro nelle casse.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro per i successivi accertamenti volti a risalire all’identità degli illegittimi possessori e utilizzatori e, per le armi in particolare, al fine di verificare se siano state utilizzate per la commissione di reati.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com