Le Cronache Lucane

TARANTO, TRUFFA, CORRUZIONE E FALSO

Condividi subito

Quattro informazioni di garanzia emesse dalla Procura di Taranto sono state notificate dai carabinieri a un 58enne di Mottola, presidente di una cooperativa agricola di Palagiano, a sua moglie, 50enne di Varese, e a un 70enne di Taranto, ex presidenti della stessa cooperativa, e a un 65enne di Massafra, funzionario istruttore della Regione Puglia (Area Politiche per lo Sviluppo Rurale). Sono accusati a vario titolo di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, falsità materiale ed ideologica commessa dal Pubblico Ufficiale in atti pubblici.

Il gip del Tribunale di Taranto ha emesso un decreto di sequestro preventivo, anche per equivalente, che ha interessato i beni intestati alla Cooperativa, tra cui i terreni di Palagiano, e quelli intestati ai coniugi indagati. La misura cautelare ha interessato, nel complesso, 17 immobili (fabbricati e terreni), quote di capitale di una società, e oltre 100mila euro riscontati su depositi bancari e postali, per un valore totale di circa 600mila euro.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: