Le Cronache Lucane

CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME IN BASILICATA

Condividi subito

Il Presidente di Federbalneari, nonché operatore balneare Pasquale Faraco ha scritto una lettera aperta indirizzata alla Regione Basilicata e all’Ufficio del Demanio Marittimo di Matera sulla questione riguardante la mancanza di titoli per le estensioni delle concessioni demaniali marittime in Basilicata.
La situazione da lui denunciata è abbastanza grave, in quanto ci si trova in uno stato discriminatorio e vessatorio in quanto le piccole e medie imprese potrebbero essere facilmente distrutte insieme alle varie realtà economiche e alla ricchezza d’Italia. Se infatti, venissero fatte delle aste riguardo le concessioni demaniali marittime e arrivassero le Multinazionali Estere, che non portano niente in termini di tasse nei confronti dello Stato, o organizzazioni malavitose con denaro da riciclare si riuscirebbe ad avere lo stesso trattamento e la libera circolazione del cittadino europeo nella quale si tenta di nascondersi per favorire il fallimento delle piccole e medie imprese italiane?
E’ plausibile l’arrivo nella nostra regione di Multinzionali facenti capo alle grandi aziende petrolifere che riusciranno ad accaparrarsi interi tratti di costa e trivellare il nostro mare senza l’opposizione di imprenditori balneari e cittadini che vivono di turismo.
Per quanto riguarda la legge Nazionale n°145 del 30 dicembre 2018 sull’estensione delle concessioni demaniali marittime al 31 dicembre 2033, le disposizioni in oggetto non sono sottoposte al vaglio di legittimità Costituzionale o del Diritto Eurounitario. La Regione quindi, con la delibera155-19 che, applicata alla suddetta legge Nazionale ha la gestione del demanio marittimo e quindi una disposizione esecutiva valida per le estensioni delle concessioni demaniali marittime.
E’ necessario prendere in mano la questione che risulta essere abbastanza delicata, in quanto è importante preservare il nostro mare, risorsa fondamentale per il nostro territorio, soprattutto per quanto riguarda il turismo della stagione estiva che porta molti introiti economici all’intera regione e ai territori limitrofi.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: