Le Cronache Lucane

UNA SQUADRA DI CALCIO DI DETENUTI

Condividi subito

Per la prima volta in Basilicata una squadra composta da detenuti parteciperà al torneo regionale di calcio a 5. È stato presentato ieri lo splendido progetto della Casa Circondariale di Potenza: le gare si svolgeranno il sabato, sempre all’interno dell’istituto penitenziario, e la prima partita sarà il 14 dicembre, alle ore 15.
Il progetto, illustrato a Potenza nel corso di una conferenza stampa (un momento in foto), si inserisce in un protocollo d’intesa tra l’amministrazione penitenziaria nazionale e il Centro sportivo italiano (Csi), per «sviluppare un’azione comune di attività sportive per i detenuti».
In collaborazione con l’Asp e il polo sanitario “Madre Teresa di Calcutta, i 14 componenti della squadra, ospiti della struttura di detenzione potentina, “#noinonsiamonumeri” hanno effettuato le visite mediche per lo sport agonistico.
Il progetto – si legge in una nota diffusa dalla dirigenza della struttura penitenziaria potentina – fortemente voluto dalla direttrice, Rosa Maria Petraccone e dal comandante di Reparto Giovanni Lamarca. In aggiunta, anche dall’Area Trattamentale si inserisce nel Protocollo d’intesa sottoscritto dal Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, Francesco Basentini e dal Direttore Area Sport e Cittadinanza Csi, Sergio Contrini. La finalità dell’esperienza sportiva rientrano nella più ampia iniziativa dell’attivazione di esperienze e percorsi di educazione alla legalità, attraverso lo sport, di inserimento dei soggetti in esecuzione penale detentiva nei circuiti educativi delle società sportive e dei comitati ìterritoriali del Csi, attraverso l’utilizzo dello sport come veicolo di messaggi positivi e anche come opportunità per gli interessati nel poter avviare un percorso di reinserimento.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: