Le Cronache Lucane

OPERAZIONI DEI CARABINIERI A BARI E BITONTO

Detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e tentato furto in abitazione

Condividi subito

 

Continuano i controlli antidroga dei Carabinieri e arrivano operazioni a Bari e Bitonto. A Bari in flagranza,  due arresti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed uno per tentato furto in abitazione.
In particolare, in via Dalmazia, ad un posto di controllo, è stata fermata un’autovettura con a bordo un 27enne, il quale, avendo assunto un atteggiamento sospetto, è stato sottoposto ad una  perquisizione e trovato in possesso di  50 dosi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”  per un peso complessivo di 23 grammi. Nel corso delle operazioni di sequestro della droga, il 27enne ha iniziato ad inveire e strattonare i militari operanti, pretendendo il  rilascio di alcune dosi di marjuana per uso personale, venendo così arrestato sia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sia per resistenza a pubblico ufficiale. Su disposizione della competente A.G., lo stesso è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

A Bitonto in via Sandro Pertini, è stato arrestato un 28enne, già noto alle Forze dell’Ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il giovane, sorpreso a cedere stupefacente ad un avventore, notata la presenza dei militari dell’Arma, tentava invano la fuga, cosi come l’acquirente. I Carabinieri sono riusciti tuttavia a bloccarli ed a recuperare sia la dose di marijuana oggetto della cessione, sia un’ulteriore dose sulla persona dello spacciatore.

Tradotti in caserma, l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Bari quale assuntore di sostanze stupefacenti, mentre il 28enne è stato arrestato e, su disposizione della competente A.G., sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio

A Carbonara, in via Fratelli de Filippo, a seguito di segnalazione pervenuta al 112,  una pattuglia del Nucleo Radiomobile è intervenuta presso un edificio ove era in atto un furto in abitazione. Giunti subito sul posto, i militari hanno sottoposto a controllo un uomo che si stava allontanando, identificato in  un 38enne georgiano. Lo stesso, alla vista dei militari che lo volevano fermare per un controllo, per guadagnarsi la fuga, ha iniziato a dimenarsi, scalciando contro gli operanti che, comunque,  riuscivano a bloccarlo. Da una immediata perquisizione personale, nella tasca dei pantaloni veniva rinvenuta parte della serratura divelta di una porta d’ingresso di un appartamento dove lo stesso aveva tentato poco prima di entrare. Il georgiano, su disposizione della competente A.G. è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio, dovendo rispondere di tentato furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

 

 

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com