LEONE SUL FOCUS SANITÀ DI PESCOPAGANO

Condividi subito

 

Un importante focus dal tema “Sanità, verso la strategia dell’Area Interna Marmo Platano” si è svolto a Pescopagano presso l’Auditorium della Fondazione Girolamo Orlandi. L’appuntamento è finalizzato ad acquisire contributi e proposte di amministratori locali, “attori chiave” e operatori del settore, per la definizione della strategia per l’Area Interna Marmo Platano, nell’ambito della programmazione dei fondi Fesr, Feasr e Fse 2014-2020. «È stato un momento di incontro importante per i comuni dell’area interna -sottolinea il sindaco Giovanni Carnevale- Abbiamo voluto che ad un tavolo che tratta un argomento assai sensibile per tutti noi, sedesse l’intera comunità per dare la possibilità diretta ai cittadini dei Comuni di Balvano, Bella, Baragiano, Castelgrande, Muro Lucano, Pescopagano e Ruoti di partecipare attivamente». Prima dell’incontro però l’Assessore regionale alla Salute Rocco Leone accompagnato dal Direttore Sanitario dell’Ospedale di Pescopagano Giuseppe Araneo, dal primo cittadino e dal vicesindaco De La Cruz, con lo staff sanitario ha preso visione dei lavori che sono in corso e di quelli già conclusi presso l’ampia struttura sanitaria locale. L’area specialistica di terapia intensiva polmonare, inaugurata quasi da un anno è ferma a causa del mancato accreditamento da parte della Regione e che l’Assessore si è impegnato a risolvere entro dicembre: un’area con posti letto ad alta specializzazione, tecnologia di avanguardia che se restano ferme ed inutilizzate si deteriorano irrimediabilmente. E poi ci sono due mini appartamenti che servono da “filtro” a chi ha trascorso lunghi periodi di degenza ospedaliera, cominciando così un percorso per il reinserimento in famiglia e delle attività quotidiane. E poi una grande piscina per la riabilitazione in costruzione nell’ala nuova del nosocomio. Lo stesso Assessore Leone ai nostri microfoni commentato la visita e discusso delle potenzialità e carenze che hanno ancora oggi questi luoghi, concludendo con gli obiettivi che dopo questa visita ed il convegno, si prefigge per questo l’ospedale di Pescopagano. Il sindaco di Bella, Leonardo Sabato, comune capofila delle aree interne nel suo intervento ha evidenziato un dato critico: «In genere nell’area interna da una chiamata di primo soccorso all’arrivo trascorrono 42 minuti, a differenza di altre aree interne in cui la media è 20/21 minuti. Una sproporzione che la dice lunga, legata alle difficoltà di viabilità, che stiamo cercando di risolvere, alla mancanza di medici di base, alla carenza di alcuni servizi essenziali. Oggi quindi non dobbiamo sbagliare gli obiettivi: 2milioni e 300mila euro sono stati stanziati nell’asse sanità per la nostra area interna. Si tratta di una grande occasione». Tema ripreso anche dal dottor Antonio Bernardo, tra le altre cose Referente aree interne, il quale ha sottolineato «l’importanza di parlare di sanità a 360 gradi: anziani, disabilità, minori, infanzia. La finalità di questi incontri è proprio che escano proposte e idee di miglioramento per l’area».

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com