Le Cronache Lucane

RIFORMA GIUSTIZIA: NO ALL’IMPUTATO PER SEMPRE

Al Pasolini di Potenza, lezione di legalità dei penalisti lucani

In concomitanza con l’astensione dalle udienze e da ogni attività giudiziaria penale, al Liceo Scientifico Statale “Pier Paolo Pasolini di Potenza” si è svolta una “lezione di legalità”. L’iniziativa è stata organizzata con il Miur dalla Camera penale distrettuale di Basilicata, alla presenza del presidente Sergio Lapenna, della responsabile del progetto Shara Zolla e del componente nazionale della Giunta Unione Camere penali Italiane, Savino Murro.

I penalisti lucani hanno ribadito la forte contrarietà all’ imminente entrata in vigore della Riforma del ministro Bonafede che di fatto abroga la prescrizione del reato dopo la pronunzia della sentenza, sia di assoluzione che di condanna, resa dal giudice del primo grado.

Non si può, è stato rimarcato al Pasolini, concordare con una riforma della Giustizia che lascia i cittadini in balia della stessa per tempi infiniti e indefiniti. No alla trasformazione dell’imputato in imputato per sempre e no al processo senza prescrizione. La riforma, per gli avvocati Lapenna, Zolla e Murro oltre che in contrasto col principio della ragionevole durata del processo, incide pesantemente su alcuni principi inviolabili della Carta Costituzionale

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com