CONTRASTO POVERTÀ EDUCATIVA, FIRMATA INTESA

Condividi subito

Un protocollo d’intesa per offrire un contributo rispetto a tematiche complesse e delicate quali devianza sociale, dispersione scolastica, supporto alla genitorialità, bullismo  e cyberbullismo, didattica inclusiva. Lo ha sottoscritto il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Vincenzo Giuliano, insieme al responsabile del progetto “Presidi educativi lucani”, Rocco Di Santo e ai soggetti attuatori rappresentati da Luciana Mancuso dell’impresa sociale ‘Centro Anch’Io’ e Cosimo Minonni dell’Ente di Formazione e Ricerca di Policoro. L’obiettivo è il miglioramento delle pratiche educative con il coinvolgimento di famiglie, scuola, aziende ed enti.

“Un ulteriore tassello al mosaico di esperienze finalizzate allo sviluppo di buone pratiche per le comunità educanti” – ha detto Giuliano – che ha spiegato la finalità dei  prossimi appuntamenti in Regione volti alla diffusione dei primi risultati e soprattutto alla messa in evidenza dei percorsi intrapresi finora con tutti gli attori attivi nell’orbita della scuola: minori, docenti, genitori e altre agenzie di socializzazione”.

Condividi subito