ATTIVITÀ ODONTOIATRICHE, SÌ A NUOVE NORME

Condividi subito

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la proposta di legge, di iniziativa dei consiglieri Bellettieri, di Forza Italia, e  Zullino, della Lega, di modifica alla legge regionale in materia di autorizzazione delle attività specialistiche odontoiatriche.

Le nuove norme prevedono che per le strutture già in esercizio, l’adeguamento dei requisiti strutturali deve essere effettuato entro sei anni dall’entrata in vigore della legge. Con la precedente legge regionale il termine previsto era di cinque anni.La modifica,è stato spiegato dai proponenti, si è resa necessaria a causa dei notevoli ritardi e incertezze in ordine all’effettuazione dei controlli da parte degli enti istituzionali preposti, generati dalla complessità delle disposizioni in materia di autorizzazioni.

Soddisfazione per l’approvazione della proposta di legge è stata espressa dal  presidente della quarta commissione, Zullino che, ha  ringraziato i consiglieri che hanno votato tutti a favore dell’iniziativa.“Una risposta – ha spiegato – elaborata in commissione nel minore tempo possibile e che ha generato un’azione di buona politica a vantaggio dei cittadini, non trovando contrasti tra maggioranza e minoranza”.

Condividi subito