SFRUTTAVA MIGRANTI PER DUE EURO ALL’ORA

Condividi subito

Ancora episodi di caporalato in Puglia e questa volta in provincia di Bari : è stato arresto dai Carabinieri il gestore di un mattatoio a Turi per sfruttamento di tre extracomunitari che venivano pagati a due euro e cinquanta all’ora. I tre uomini, un gambiano, un nigeriano e un indiano, regolari in Italia , erano alle dipendenze dello stesso mattatoio nelle mansioni di scarico/carico merci e come stallieri. Erano assunti, lavoravano circa dieci ore al giorno ma la paga non era conforme alle normative e ai contratti di lavoro di Legge. Anche gli ambienti dove alloggiavano i tre operai sono risultati non conformi e senza servizi igienici perché trattasi di conteiner in disuso ubicati all’interno dello stesso mattatoio. Il proprietario è stato arrestato e posto ai domiciliari in attesa di rispondere all’autorità Giudiziaria e dovrà anche pagare 54mila euro di sanzioni

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com