MOLFETTA: PESCATORI IN RIVOLTA

Condividi subito


Due poliziotti in servizio d’ordine al corteo delle marinerie pugliesi a Bari sono stati medicati da personale del 118 dopo che lo scoppio di un petardo lanciato da un manifestante ha provocato un trauma cranico con amnesia retrograda ad un agente e una nucalgia ad un altro. Alcuni pescatori hanno fatto ricorso, oltre ai petardi, anche alle pistole di segnalazione che si utilizzano in mare.
I circa 500 pescatori che partecipano alla protesta chiedono la modifica delle leggi comunitarie che impongono l’uso di reti più larghe che fanno perdere il 50% del pescato. Sono partiti in corteo dal molo San Nicola da dove hanno raggiunto l’Autorità portuale. Qui, anziché sciogliersi, il corteo ha proseguito nel Borgo antico e ha raggiunto via Brigata Regina. Durante il tragitto alcuni pescatori hanno utilizzato le pistole di segnalazione e lanciato petardi, uno dei quali ha colpito due poliziotti del servizio d’ordine.

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com