DIFFAMARONO GUP PROCESSO VENDOLA

Condividi subito


La prima sezione civile del Tribunale di Bari ha condannato la Arnoldo Mondadori Editore Spa, l’ex direttore del settimanale Panorama Giorgio Mulè (attualmente deputato di FI), e il giornalista Giacomo Amadori al risarcimento di circa 98 mila euro nei confronti dell’ex giudice barese Susanna De Felice. Il settimanale, tra il 20 febbraio e il 24 luglio 2013, aveva pubblicato sette articoli sul giudice che nell’ottobre 2012 aveva assolto l’allora presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, dall’accusa di abuso d’ufficio relativo alla nomina di un primario dell’ospedale San Paolo di Bari, insinuando che lo avesse fatto “non perché la cosa prospettata fosse infondata ma perché amica di famiglia”. Secondo il Tribunale di Bari, si è trattato di una “campagna diffamatoria a puntate”, attraverso la “pubblicazione di articoli costruiti ad arte sulla base di notizie non vere”. Il giornalista avrebbe così “insinuato il sospetto” di “una forma di giustizia addomesticata a misura di potenti e amici”.

Condividi subito