CAPITAN ACCIAIO A POTENZA

Condividi subito


A partire da oggi e fino a martedì, a Potenza nella centralissima piazza Mario Pagano sarà facile incontrare il “leggendario” Capitan Acciaio. Ma quale sarà il suo compito? Nulla di più semplice: insegnarci come trattare tutti gli oggetti fatti, appunto, in acciaio, con degli stand informativi disseminati nel cuore del centro storico potentino. Un materiale riciclabile all’infinito grazie ad alcuni semplici  procedimenti di “fusione” per recuperare integralmente il materiale “base” in fonderia. L’iniziativa è stata promossa e portata avanti da Ricrea, il consorzio nazionale senza scopo di lucro per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio, patrocinata dal Ministero dell’Ambiente, dal Comune di Potenza e dalla municipalizzata che si occupa del sistema rifiuti, l’Acta.  Seicento mila tonnellate di imballaggi in acciaio finiscono ogni anno nella spazzatura: è l’equivalente in peso di 600 mila automobili o di 60 grandi navi gettate in discarica ogni anno.  Numeri imponenti che potrebbero, grazie ad una corretta “educazione civica”, venire riutilizzati con grossi risparmi in termini d’ambiente e di risorse economiche. Nel 2017 in Italia, primo produttore europeo di acciaio a forno elettrico, il riciclaggio dell’acciaio è alla base del 75% della produzione di imballaggi e dell’85% dei processi costruttivi di macchina e materiali da costruzione, con un risparmio diretto di 686.660 tonnellate di minerali di ferro e di 216.842 tonnellate di carbone, oltre che di 646.922 tonnellate di CO2, per il solo settore degli imballaggi in acciaio.

 

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com