Le Cronache Lucane

“CON ‘POPOLARELLUM’ DIAMO VOCE AGLI ELETTORI”

Il Presidente del Consiglio Cicala: “Andare verso l’autonomia”

La proposta referendaria diretta ad abrogare le disposizioni sull’attribuzione dei seggi con metodo proporzionale in collegi plurinominali nell’elezione della Camera dei deputati e del Senato, approvata anche dall’Assemblea lucana è stata depositatapresso la Corte di Cassazione dai due delegati lucani, il Presidente del Consiglio regionale, Carmine Cicala e il senatore Roberto Calderoli.

Per il presidente Cicala, la modifica della legge elettorale ha un obiettivo chiaro: “quello di dare voce ai cittadini italiani. Non a caso – spiega – il senatore Calderoliha proposto di chiamare ‘Popolarellum’ la nuova legge elettorale. Con il referendum che si dovrebbe celebrare in primavera, andiamo verso una legge elettorale totalmente maggioritaria e affidiamo ai cittadini la possibilità di dire la loro sul come cambiarla”.

Per effetto della proposta di modifica tutti i seggi dei due rami del Parlamento verrebbero attribuiti in collegi uninominali, in ciascuno dei quali risulterebbe eletto il candidato che abbia conseguito il maggior numero di voti. In pratica, verrebbe abrogata la parte proporzionale del sistema elettorale con conseguente estensione del sistema maggioritario, investendo in modo omogeno Camera e Senato.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com