Le Cronache Lucane

COLDIRETTI: «RISOLVERE IL CAPORALATO»

L’associazione di rappresentanza ha segnalato l’avvio di una serie di servizi diretti proprio ai braccianti immigrati


«E’ stato aperto venerdì scorso il centro di accoglienza dell’ex tabacchificio di Palazzo San Gervasio, ieri pomeriggio è stato attivato il punto saluto gestito dall’Azienda Sanitaria di Potenza, mentre martedì è prevista l’attivazione del centro per l’impiego,oltre all’avvio della convenzione per i trasporti». E’ quanto fa sapere Coldiretti Basilicata, alla luce degli incontri in Prefettura a Potenza sul caporalato e sull’apertura dei centri di accoglienza a Palazzo San Gervasio e nel Materano. «Nel Metapontino entro fine mese sarà predisposto un avviso di gara per l’apertura di uno o più centri di accoglienza, il tutto è possibile grazie ad un finanziamento europeo sul Pon Emergenza. Inoltre è stato stabilito che, grazie a circa 10 milioni di euro del Pon Sicurezza, sarà avviato un tavolo tecnico presso le Prefetture e/o la Regione con i sindaci ed il partenariato per la definizione dei progetti per l’accoglienza, per adesso quelli di Palazzo, Lavello e Scanzano. L’obiettivo è quello di risolvere strutturalmente il problema. Infine – conclude Coldiretti Basilicata – è giusto evidenziare che durante i controlli di questi ultimi giorni sono emersi rari elementi di criticità, sulla base dei dati dell’Ispettorato del Lavoro sia di Matera che di Potenza» ha dichiarato Coldiretti.

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com