COLDIRETTI: «RISOLVERE IL CAPORALATO»

Condividi subito


«E’ stato aperto venerdì scorso il centro di accoglienza dell’ex tabacchificio di Palazzo San Gervasio, ieri pomeriggio è stato attivato il punto saluto gestito dall’Azienda Sanitaria di Potenza, mentre martedì è prevista l’attivazione del centro per l’impiego,oltre all’avvio della convenzione per i trasporti». E’ quanto fa sapere Coldiretti Basilicata, alla luce degli incontri in Prefettura a Potenza sul caporalato e sull’apertura dei centri di accoglienza a Palazzo San Gervasio e nel Materano. «Nel Metapontino entro fine mese sarà predisposto un avviso di gara per l’apertura di uno o più centri di accoglienza, il tutto è possibile grazie ad un finanziamento europeo sul Pon Emergenza. Inoltre è stato stabilito che, grazie a circa 10 milioni di euro del Pon Sicurezza, sarà avviato un tavolo tecnico presso le Prefetture e/o la Regione con i sindaci ed il partenariato per la definizione dei progetti per l’accoglienza, per adesso quelli di Palazzo, Lavello e Scanzano. L’obiettivo è quello di risolvere strutturalmente il problema. Infine – conclude Coldiretti Basilicata – è giusto evidenziare che durante i controlli di questi ultimi giorni sono emersi rari elementi di criticità, sulla base dei dati dell’Ispettorato del Lavoro sia di Matera che di Potenza» ha dichiarato Coldiretti.

Condividi subito