TAGLIO DEI FONDI ALLE MANIFESTAZIONI CULTURALI

Condividi subito

«Il governo regionale di centrodestra guidato dal fedelissimo berlusconiano Vito Bardi e dai suoi amici leghisti deve avere un’idea tutta sua del concetto di cultura. E lo ha dimostrato – afferma il PD di Melfi – , tra le poche azioni intraprese finora, con una delibera che riguarda l’immenso patrimonio culturale regionale. Proprio nell’anno di Matera 2019 il governo regionale ha deciso di sostenere con convinzione il turismo.
Facendo cosa? Tagliando i fondi alle manifestazioni culturali!
Durante la seduta del 7 agosto – continua – è stata infatti approvata la delibera che in teoria dovrebbe finanziare, sostenere, promuovere, valorizzare il patrimonio culturale della Basilicata. Scorrendo la tabella delle manifestazioni comune per comune, arriviamo a Melfi. Nel mirino – affermano – troviamo i più grandi eventi della stagione che la Regione ha deciso letteralmente di soffocare dimezzando i fondi per la sagra della Varola, per la Pentecoste e per le giornate della Falconeria.
Sono questi grandi eventi – sostengono – che hanno ricadute economiche di fondamentale importanza non solo per Melfi ma per l’intero territorio locale e regionale.
E chissà se il consigliere regionale melfitano del Movimento 5 Stelle, Gino Giorgetti, si sia reso conto dello scippo messo in atto dalla giunta.» Il PD di Melfi ha inoltre mostrato il grafico che mette a confronto i fondi stanziati dal precedente governo di centrosinistra e dall’attuale di centrodestra rispetto alle tre manifestazioni di punta sopracitate che si tengono annualmente.

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com