CASTELGRANDE BORGHI E SAPORI

Condividi subito

Anche quest’anno a Castelgrande, nel suo splendido e caratteristico centro storico, ha avuto luogo la manifestazione eno-gastronomica “Castelgrande Borghi & Sapori”. Giunta alla sua quarta edizione, con un trend di affluenza in crescita negli ultimi anni, questo appuntamento, organizzato dall’Associazione Aphelion aps, con il patrocinio del Comune di Castelgrande, si consolida, e si attesta come avvenimento in voga e tipico della Valle del Marmo Melandro. In visita anche l’Assessore all’Agricoltura e alle attività produttive Francesco Fanelli, che ci ha parlato dell’importanza di queste manifestazioni per i piccoli borghi.Degustazioni, piatti tipici, musica e l’organetto del campion nazionale Lorenzo Tirico, castelgrandese, sono stati gli ingredienti per trascorrere tre serate di folklore e divertimento. Nel centro storico del piccolo borgo si è snodato un percorso suggestivo e caratteristico tra vicoli, portoni e stand tra i quali pare si aggirasse anche il figlio di Diego Armando Maradona. E poi c’è stato l’intrattenimento musicale live tra cui Enza Vierno e Rocco Fiore, da The Voice of Italy e l’ultimo giorno l’estrazione della lotteria. Il paese di 926 abitanti si anima di visitatori e concittadini emigrati. Paesaggisticamente arroccato su uno spuntone di roccia, Castelgrande risale intorno all’anno mille, anche se tracce di insediamenti antropologici in tutto il territorio sono più antichi. L’abitato sorgeva intorno ad un castello, probabilmente di origine longobarda, andato distrutto a causa di terremoti, circondato dal verde dei boschi lucani.

Condividi subito