POLICORO: LEGAMBIENTE CONTRO IL JOVA-PARTY

Condividi subito

La presidente del Circolo Legambiente di Policoro, Stella Bonavita,  da decenni attiva nella difesa della flora e della fauna del litorale di Policoro, ha espresso i suoi dubbi per quanto concerne il Jova-Party, il tour estivo di Jovanotti che sta calcando alcune delle spiagge più belle d’italia.  “Siamo preoccupati per l’impatto ambientale del Jova Beach party del 13 agosto sulla spiaggia di Policoro. L’evento – dichiara ancora Bonavita – mette a rischio un sito vocato per la riproduzione di specie importanti quali il fratino e la tartaruga caretta caretta, nonché altre specie protette valorizzate nei progetti europei Life/nature. Inoltre, il concerto, che concentrerà in un’area limitata 40mila persone, renderà particolarmente vulnerabili alcuni dei tratti dunali”. E’ intervenuto sulla questione anche il presidente di Legambiente Basilicata, Antonio Lanorte, che ha sottolineato: “Abbiamo inviato un esposto-denuncia agli organi competenti affinché si accerti con urgenza: se vi siano gli estremi affinché lo svolgimento del Jova Beach Party del 13 agosto possa essere spostato in altro luogo, oppure possa essere rinviato a data successiva al 31 agosto, in considerazione dell’elevato interesse conservazionistico delle specie e degli habitat; se vi siano gli estremi per la riduzione dell’area d’intervento con conseguente limitazione del numero massimo di spettatori; se vi siano gli estremi per la sussistenza di tutti i requisiti di sicurezza previsti per i partecipanti”

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com