RIFIUTI, POTENZA PROVA LA TARIC A PESO

Condividi subito


L’Acta, in alcune zone di Potenza, sperimenterà dal prossimo 3 settembre la raccolta della frazione indifferenziata con i codici identificativi sui sacchetti, per modulare la Taric (Tariffa rifiuti corrispettiva) in base ai quantitativi prodotti da ogni nucleo familiare, che porterà a sconti della tariffa se non si supera un determinato livello, e aggravi in caso contrario. E’ quanto hanno spiegato stamani, a Potenza, l’assessore comunale all’ambiente, Alessandro Galella, e l’amministratore unico dell’Acta, Roberto Spera.

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com