POTENZA: PRIMO “CODICE ROSSO”

Condividi subito

La Questura di Potenza, durante una conferenza stampa tenutasi questa mattina, ha confermato d’aver applicato per la prima volta il cosiddetto “codice rosso”” ovvero il rimpallo immediato alla Procura di un caso di stalkin g. Secondo quanto è emerso dalla conferenza stampa, che ha visto come principale relatore il primo dirigente Andria, il caso riguarderebbe una donna del Potentino che avrebbe subito maltrattamenti e minacce dall’ex compagno e dai suoi stessi familiari a causa di una nuova relazione sentimentale. Il disegno di legge ha modificato il codice di procedura pena per quanto concerne la tutela delle vittime di violenza domestica e di genere. In sostanza, tutti i casi di violenza sulle donne saranno caratterizzati da indagini più veloci e pene più pesanti in casi di violenza sessuale e stalking ma. Il disegno di legge ha inoltre integrato anche nuovi reati come quello di revenge porn, sfregi al viso, oltre che lo stop ai matrimoni forzati.

Condividi subito