IL VULTURE, IL REGNO DEL DIVINO AGLIANICO

Condividi subito

Passeggiando nel Vulture Melfese, terra dell’Aglianico, rinomato “barolo del Sud”, alla scoperta di castelli tra verdi colline ricoperte di vigneti, uliveti e frutteti. Intervallato qua e là da bacini d’acqua, come i Laghi di Monticchio dove si specchia l’Abbazia di San Michele che ospita il Museo di Storia Naturale del Vulture, il Vulture Melfese con i suoi castelli federiciani offre scorci fiabeschi che in autunno esplodono in una miriade di sfumature richiamando i fiammeggianti e caldi colori della terra.  A Rapolla, numerose e caratteristiche cantine ipogee costituiscono il noto “Parco Urbano delle Cantine”. Invece, per tutti gli appassionati di olio c’è la tappa di “Girolio 2017”: degustazioni di olio in abbinamento ai piatti della tradizione e ai prodotti dell’eccellenza gastronomica locale, Numerosi castelli furono costruiti da Federico II in queste langhe boscose del Vulture: uno dei più maestosi è il Castello di Melfi, al cui interno è possibile visitare il Museo Archeologico Nazionale del Melfese.  Il Castello di Melfi ospita la manifestazione internazionale della Falconeria. La manifestazione prevede spettacoli, convegni e degustazioni in una suggestiva atmosfera medievale. Venosa, adagiata fra le fertili e dolci colline e decantata da Orazio Flacco nelle sue opere, è una dei capolavori urbanistici e architettonici della regione dove è possibile visitare il fascino senza tempo dell’Incompiuta. Rionero in Vulture, uno dei maggiori centri per la vinificazione dell’Aglianico del Vulture, offre al turista un’occasione unica di degustazione: la manifestazione “Cantine in Festa” due giornate dedicate alle grandi degustazioni di prodotti vinicoli e gastronomici, all’arte e alla musica

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com