SIMPOSIO SUI DETRITI SPAZIALI

Condividi subito

Presso il Centro congressi dell’Osservatorio astronomico “Castelgauss” si è svolto un evento di rilevanza internazionale che ha avuto come oggetto “l’Osservazione dei detriti spaziali”. <<L’avvenimento è stata l’occasione per associare i temi della ricerca con quelli delle area interne, entrambi importanti per la programmazione FESR 2014/2020 e oggetto della Strategia di Specializzazione intelligente (S3) e della Strategia Aree interne rivolte a sostenere percorsi virtuosi di sviluppo scientifico ed imprenditoriale anche per superare l’isolamento territoriale e lo spopolamento delle aree interessate>> spiega l’organizzazione. Professori universitari e ricercatori specialisti nel campo dell’Astronomia e Astrodinamica, provenienti da Università e Centri di ricerca di vari Paesi europei, sono stati chiamati a confrontarsi sul tema dell’analisi e la diffusione dei risultati di osservazione delle orbite dei detriti spaziali, al fine di evitare collisioni tra i satelliti lanciati dalla Terra e gli stessi detriti spaziali. L’Osservatorio astronomico di Castelgrande è un sito interessato dalla Strategia Nazionale SNAI che coniuga temi di grande attualità per la programmazione regionale. <<Si tratta, in realtà, di una struttura per la ricerca di base in campo astronomico di rilevanza regionale, inclusa nel Piano regionale delle Infrastrutture di ricerca, ubicata in un piccolo comune dell’area interna Marmo Platano>> .

Condividi subito