A FUOCO L’AUTO DEL SINDACO DI MURO

Condividi subito

È andata in fiamme l’auto della moglie del sindaco di Muro Lucano Giovanni Setaro. Nella notte di giovedì, intorno alle 2:30, il fuoco ha avviluppato la Fiesta nera parcheggiata in Santa Maria del Carmine -proprio dinanzi l’abitazione della famiglia Setaro- sprigionando un denso fumo nero ed alte fiamme.
Stando alle prime notizie circolate, l’allarme sarebbe stato dato da alcuni passanti, che avrebbero immediatamente allertato i Carabinieri della locale stazione ed i Vigili del fuoco, subito intervenuti sul posto. Ancora troppo presto per parlare di atto doloso, intimidatorio o di un caso di incendio per autocombustione, frequente soprattutto nelle auto a benzina, ma faranno chiarezza le indagini che gli uomini dell’Arma di Muro stanno svolgendo in cooperazione con i colleghi di Melfi.
Inutile negare che per tutti il primo pensiero è stato rivolto ad un atto intimidatorio, ma nulla al momento lo confermerebbe, né, d’altro canto lo escluderebbe. Ascoltato telefonicamente, il primo cittadino non ha potuto dire molto.
La notizia è circolata immediatamente di casa in casa e molti cittadini hanno espresso la loro vicinanza al sindaco, a prescindere dal colore politico. Vicinanza manifestata anche da cariche politiche quali Gianni Rosa, assessore regionale all’Ambiente, ed amico di Setaro, o il senatore Pasquale Pepe.
Setaro senza dubbio siede su una poltrona non comoda: ha ereditato un comune in dissesto ma con l’amministratore proprio in questi giorni hanno ottenuto l’approvazione dal Ministero del Bilancio riequilibrato e la concessione di altri due finanziamenti.

Condividi subito