MASSAFRA: FRODE SU FONDI EUROPEI

Condividi subito

Un sequestro straordinario di 2 milioni e 600mila euro è stato effettuato dalla Guardia di Finanza di Taranto nei confronti di un rappresentante legale di una ditta attiva nel settore metallurgico a Massafra La frode riguarda l’utilizzo di fondi Ue del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR 2007/2013) – Programma “Competitivita’ dei settori produttivi, occupazione e ricerca”. La societa’ attraverso piu’ azioni illecite, simulando assunzioni annuali di lavoratori, grazie anche a imprese satelliti della stessa societa’. Il rappresentante legale e’ stato denunciato per falsita’ ideologica commessa dal privato in atto pubblico e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.  Il valore dei beni in sequestro conservativo, peraltro gia’ sottoposti a sequestro preventivo, e’ corrispondente all’ammontare complessivo dei fondi pubblici illecitamente erogati.

Condividi subito