DETURPATO IL PARCO “ELISA CLAPS”

Condividi subito

Per non dimenticare la tragedia di Elisa, a Potenza nel 2012 fu inaugurato il Parco «Elisa Claps», un luogo attrezzato, collocato in un bosco di cerri e roverelle a Macchia Romana, piantato più di un secolo fa. L’istituzione del parco fu un’occasione di crescita per il rione e per l’intera comunità cittadina. Oggi, attraversandolo, purtroppo quella riqualificazione sembra lontana, così come sembra distante la pulizia dei luoghi fatta soltanto a giugno dello scorso anno. Ed allora, passeggiando nel verde si incontrano erba alta e sentieri trascurati, cartellonistica deturpata da vandali, pattumiere stracolme, l’area pic-nic con tavoloni divelti, sudiciume sparso, la plastica è ovunque, i cartelli più piccoli sono stati addirittura sradicati. Qualcuno passeggia e si gode il fresco in questi giorni di prima calura, ma lo scenario è infelice. L’augurio è che questo parco, che ogni giorno ricorda la giovane Elisa, possa tornare ad essere luogo di incontro e crescita, un posto simbolo, ripulito dalla vergogna morale e materiale dell’uomo.

Condividi subito