M5S SU BARDI: DOCUMENTO CHE PUZZA DI VECCHIO

Condividi subito

Un discorso “fiacco e senza entusiasmo che ha destato non poche perplessità”: così i consiglieri Giovanni Perrino, Gianni Leggieri e Gino Giorgetti valutano la relazione programmatica del presidente della Regione Vito Bardi.

A loro parere “è sbagliato, anche economicamente, considerare il petrolio una risorsa. I costi sociali e ambientali delle estrazioni sono insostenibili per le presenti e future generazioni di lucani. Davvero incomprensibile – inoltre – la censura sulla strategia ‘Zero rifiuti’ e superficiale il modo di trattare la questione delle infrastrutture”.

“A tratti – aggiungono Perrino, Leggieri e Giorgetti – i proclami del neo governatore si sono sovrapposti a quelli del suo predecessore: questo presunto cambiamento puzza di vecchio. I cittadini lucani hanno chiesto discontinuità dal ‘Sistema’ che ci ha portato in Basilicata a questa situazione di stallo e di continuo spopolamento. Speriamo – concludono – non si riveli una mutazione in peggio, per quanto ci venga difficile immaginarlo”.

Condividi subito