BARI: TRE ARRESTI PER IL TENTATO OMICIDIO «RUGGIERI»

Condividi subito

Nella giornata odierna, il personale della Sezione Omicidi della Squadra Mobile ha eseguito nei confronti di Giuseppe ESPOSITO di anni 20 (incensurato), Gabriele LAGO di anni 20 (con precedenti) e Antonio Denis MINECCIA di anni 22 (con precedenti),  l’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal G.I.P. di Bari, su richiesta della Procura della Repubblica di Bari, per il tentato omicidio aggravato di Donato FabioRUGGIERI, di anni 39.  

Per i medesimi fatti delittuosi erano già stati arrestati dalla Squadra Mobile, il 29 aprile scorso, in flagranza di reato, Antonio MINECCIA di anni 69 e Giuseppe CERVELLERA di anni 63, ancora ristretti in carcere per quella causa.  

L’attività investigativa intrapresa dagli uomini della Squadra Mobile ha consentito di ricostruire le diverse fasi dell’agguato, identificare tutti i responsabili ed i ruoli singolarmente rivestiti nella vicenda, individuare il movente.    

La sera del 27 aprile 2019, Donato Fabio RUGGIERI, tossicodipendente, si è impossessato della cocaina e della marijuana che Giuseppe CERVELLERA occultava nella roulotte ove viveva, nei pressi di Strada Santa Caterina.

Dopo una serie di tentativi telefonici, compiuti da CERVELLERA e dai suoi complici, diretti ad ottenere dietro minaccia la restituzione del maltolto, gli stessi hanno compiuto  una vera e propria incursione all’interno dell’abitazione del RUGGIERI, la sera di domenica 28 aprile 2019, in via Cotugno nel quartiere Poggiofranco.

Condividi subito