PRONTI A SCENDERE SULLA “NERICO”

Condividi subito

Della storia “dell’incompiuta Nerico” abbiamo parlato più e più volte dando voce ai sindaci delle comunità interessate e in ultimo ci siamo fermati alla mancanza di una firma che blocca la nomina di un sostituto del Commissario ad Acta che sbarra l’apertura del tratto da Castelgrande a Pescopagano (per poi proseguire verso la Campania). Chi invece non si è fermata è la comunità di Muro Lucano e Castelgrande (in ampio raggio con i sindaci dell’area) e le rispettive amministrazioni insieme a quanti da qui quotidianamente si spostano per lavoro verso Pescopagano, Rapone, Melfi, Rionero, e quanti lavorano alla Fiat ed al suo indotto: persone costrette a fare qualche ora in più di viaggio che viene ad essere sottratta alla famiglia e alla vita sociale. Per questo, ormai esasperati da continui rinvii, ritardi e balzelli sono pronti a mobilitarsi e far sentire la propria voce: hanno pensato ad una raccolta firme e se necessario un sit-in in loco.

Condividi subito