Le Cronache Lucane

UN PARCO VERDE PERICOLOSO A MELFI

Nella villa di Padre Pio giochi distrutti e rischiosi

Da diverse settimane i residenti a ridosso del parco di padre Pio, tra via Foggia e via Grosseto a Melfi, chiedono l’intervento dei tecnici comunali. I cittadini sono preoccupati perché i giochi in legno, plastica ed acciaio sono ormai diventati molto pericolosi per l’incolumità dei loro bambini. Le strutture che reggevano le altalene pendono pericolosamente in avanti e sono ormai quasi crollate. Gradini, altalene e cavallucci in legno, la pavimentazione in gomma che ormai non ricopre più marmi scalcinati fanno paura. Quelle strutture sono ormai dei rottami. Spuntoni di legno e ferro arrugginito, le cassette dei rifiuti piegate, le viti che sorreggono la struttura per l’altalena ormai ossidate erba alta tutti intorno costituiscono un grave pericolo per l’incolumità di tutti. Il contrasto tra l’area perimetrale che circonda la statua del Santo di Pietralcina  ben curata dai privati e l’incuria del parco giochi che è affidata al comune è stridente. Non a caso diversi cittadini si sono recati presso gli uffici comunali di piazza, Pasquale Festa Campanile per segnalare il pericolo. Da qualche giorno, nella villetta di San Pio, anche il vento ha strappato i nastri bianchi e rossi di quelli che le forze dell’ordine adoperano per delimitare le zone poste sotto sequestro. Certo non basteranno quei nastri già spariti a frenare l’entusiasmo dei bambini che vorranno continuare a giocare sulle altalene. Ecco perché sarebbe opportuno che l’amministrazione comunale intervenisse immediatamente per mettere in sicurezza il parco giochi. Incuria!

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com