EOLICO PER EVADERE IL FISCO

Condividi subito

Aveva messo su un’attività più che remunerativa un imprenditore di Maratea, con la sua azienda specializzata nell’installazione e manutenzione di impianti destinati alla produzione di energie alternative. Per tre anni consecutivi, l’imprenditore non ha mai dichiarato nulla al fisco, occultando ricavi per oltre un milione di euro. Così, nell’ambito delle attività finalizzate alla lotta all’evasione fiscale e del sommerso d’azienda svolte anche attraverso il costante monitoraggio del territorio, la Guardia di Finanza di Maratea sempre molto attiva ha eseguito un controllo in materia di trasporto merci nei confronti dell’imprenditore intento a trasferire in altre regionbi, beni ed attrezzature strumentali. Tale attività di controllo ha reso possibile scoprire la mancanza di dichiarazioni fiscali negli anni 2015, 2016 e 2017. Le indagini delle Fiamme Gialle di Maratea hanno ricostruito il giro d’affari dell’imprenditore, che ammonta ad oltre un milione di euro e costituito soprattutto da consistenti prestazioni rese ad imprese operanti nel settore dell’eolico ed energie alternative. In presenza di una scarna documentazione fiscale, peraltro tenuta in maniera frammentaria e non aggiornata, i finanzieri della Tenenza di Maratea sono riusciti a ricostruire l’effettiva capacità contributiva dell’imprenditore effettuando riscontri presso numerosi clienti ed utilizzando cospicua documentazione bancaria acquisita nel corso delle indagini. Al termine degli accertamenti, attesa la rilevanza penale dell’imposta evasa, l’imprenditore è stato dichiarato evasore totale, e pertanto denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria in quanto ritenuto responsabile del delitto previsto e punito dall’art. 5 del D.Lgs. 74/2000.

Condividi subito

Vittorio Laviano

335 6939972