BASILICATA: ESAMI DI GUIDA TRUCCATI

Condividi subito

Per agevolare l’esame di guida ai suoi candidati il titolare di una scuola guida della provincia di Potenza aveva truccato la prova. L’uomo è finito agli arresti. Con l’esame di maturità resta proprio quello di guida uno degli esami che si ricordano e si temono di più. Sara’ per via della giovane età in cui si affrontano le prove, sarà per la paura di sbagliare, sta di fatto che questi due esami rappresentano uno spauracchio per tanti ragazzi. Così il titolare di questa scuola guida ha pensato bene di togliere questa ansia da prestazione ai suoi candidati ed ha truccato l’esame. Lo ha fatto attraverso l’utilizzo di micro camere e auricolari Bluetooth. Le indagini sono scattate grazie alla segnalazione di un dipendente della motorizzazione che aveva sentito degli strani rumori provenire dalle postazioni d’esame occupate dai cantidati. Così gli agenti della Polstrada di Matera sono intervenuti ed hanno trovato addosso ad uno dei candidati l’auricolare Bluetooth posto all’interno un cellulare con fotocamera e collare Bluetooth. Il candidato indossava una maglietta abilmente modificata per consentire proprio il posizionamento della telecamera del cellulare legata al torace con una fascia in velcro. Accadeva che con una semplice video chiamata il titolare della scuola guida restando seduto tranquillamente altrove riusciva a vedere le domande e a indicare le risposte esatte mediante auricolare. Così su coordinamento del PM Annunziata Cazzetta della procura di Matera sono scattate le manette per il titolare dell’autoscuola che ha sede in provincia di Potenza. L’uomo è stato deferito alla autorità giudiziaria con altre sette persone perché in concorso tra loro avrebbero agevolato con metodi fraudolenti il conseguimento della patente di guida. L’attività investigativa della Polstrada ha accertato che per superare l’esame teorico i candidati versavano una somma compresa tra i 3000 ed i 4000 euro. Un sistema illecito era stato utilizzato non solo per sostenere gli esami presso la motorizzazione civile di Matera ma anche presso altre sedi attraverso la collaborazione di altre scuole guida compiacenti. Un sistema davvero di inusuale che però non è servito ad evitare l’arresto di D.T, queste le iniziali dell’uomo di 55 anni finito agli arresti.

Condividi subito

Vittorio Laviano

335 6939972