LAVELLO MELFI

Condividi subito

Comunque vada la partita tra Lavello e Melfi, in programma domenica 5 maggio, sarà l’ultima della stagione nella campionato di eccellenza regionale. Le due squadre infatti si giocheranno sul neutro di Venosa, per l’indisponibilità del Pisicchio di Lavello, la finale dei play-off regionali. Così la squadra che vincerà questa partita affronterà le squadre pugliesi per provare a trovare una difficilissima promozione in serie D. Da sempre infatti le squadre pugliesi risultano vincenti su quelle lucane. Ecco perché questa partita ha un po’ il sapore del rimpianto per aver lasciato al Grumentum la promozione diretta in serie D. Il Melfi perché ha guidato la classifica dell’Eccellenza con 7 punti di vantaggio sulle inseguitrici ed il Lavello che sulla carta aveva l’organico di gran lunga più competitivo del torneo. Non è un caso che a Venosa la squadra di Mariano Astudillo si presenterà senza i tre argentini, Mirabet, Cascio e Borjes, oltre al bomber Bongermino tutti lasciati partire anzitempo per contenere i costi. Ai gialloverdi ospiti mancheranno anche gli infortunanti lungo degenti Nardozza e Mastroberti. Con sei titolari in meno il Lavello spera di avere vita facile contro i baby cugini e avversi per dare l’ultima soddisfazione ai propri tifosi. Il Melfi sarà guidato a Venosa solo dagli esperti Falanga e Sogliuzzo oltre che dal capitano, Saurino per giunta acciaccato e non al meglio della condizione. Gara segnata ma il calcio è bello perché accade a volte che i pronostici vengano sovvertiti. In caso di parità al novantesimo si disputeranno i tempi supplementari senza però l’appendice dei rigori. Dopo 120 minuti vincerà il play off, infatti, la squadra meglio piazzata in campionato, quindi il Lavello secondo che ha anche ottenuto il beneficio della gara unica sul proprio campo.

Condividi subito

Vittorio Laviano

335 6939972