CADAVERE IN VIA ANZIO: SI IPOTIZZA OVERDOSE

Condividi subito

Si è chiuso in modo tragico il primo maggio nel capoluogo lucano. Giuseppe Mancusi di 39 anni, è stato trovato morto ieri in un giardino di via Anzio, a poche decine di metri dai palazzi regionali.
La scoperta è avvenuta nella serata di ieri quando alcuni ragazzi hanno notato il corpo a terra. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi, giunti con i sanitari del 118 Basilicata Soccorso. A nulla sono valsi i tentativi di rianimare il giovane, ormai privo di vita da diverse ore.
I sanitari non hanno potuto che costatarne la morte che potrebbe essere stata causata da un’overdose. Mancusi era noto nel capoluogo per la sua passione per la musica e come Dj in diversi rave.
Indagni sono in corso da parte della Squadra Mobile del capoluogo per fare chiarezza sulla morte del giovane.
Il giardino dove è stato trovato il cadavere del 39enne è situato nella parte superiore della chiesa di Santa Cecilia, rione popoloso del capoluogo lucano.
Il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Potenza ha disposto il sequestro della salma e l’autopsia sul corpo del giovane per fare chiarezza sulle cause che hanno portato alla morte.

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com